Scorta dei Carabinieri al ciliegio in fiore più bello d'Italia

Una scorta sorveglia il maestoso albero di Besana in Brianza per tenere lontani i visitatori durante la quarantena

 

Scorta dei Carabinieri al ciliegio in fiore più bello d'Italia

Il ciliegio selvatico secolare di Besana Brianza, considerato il più grande d’Italia e monumento nazionale, quest’anno è sorvegliato da una pattuglia dei carabinieri.

Il motivo? Impedire ai curiosi, in tempi di quarantena causata dal Coronavirus, di muoversi per recarsi al cospetto del maestoso albero che ogni anno attira migliaia di visitatori, anche e soprattutto nel giorno della Pasquetta, da sempre destinato a una scampagnata fuori porta.

Per scoraggiare i visitatori, l’albero lombardo si è guadagnato la scorta di una pattuglia di carabinieri. A documentarlo è una foto postata sul suo profilo Facebook da Emanuele Pozzoli, il sindaco di Besana in Brianza, comune italiano di circa 15 mila abitanti in provincia di Monza.

“Un saluto ai carabinieri forestali della nostra provincia, in vigilanza al nostro ciliegio – ha scritto il sindaco Emanuele Pozzoli a corredo della foto pubblicata sul suo profilo Facebook – Grazie per il lavoro quotidiano per noi”.

Il presidio dei militari serve per tenere lontani eventuali gitanti, qualora fossero intenzionati a sfidare l’obbligo di quarantena e di permanenza in casa per recarsi di fronte al ciliegio selvatico più grande d’Italia, al fine di ammirarlo e magari scattare qualche foto da postare sui social network.

Il maestoso ciliegio di Besana, reso ancora più affascinante dalla fioritura di questa primavera, è stato inserito tra gli alberi monumentali più belli e importanti del Paese. Da tempo è ormai una vera e propria star dei social, con pagine dedicate su Facebook e migliaia di foto postate su Instagram.

Ogni anno, soprattutto in primavera, attira centinaia di visitatori da ogni parte della Lombardia. Dai cittadini privati alle scolaresche, passando per gli escursionisti: sono tanti i curiosi che raggiungono la frazione Vergo Zoccorino per osservare lo spettacolo della sua fioritura. Quest’anno, però, gli unici a poterlo ammirare dal vivo sono i carabinieri della scorta.

All’albero di Besana Brianza è dedicata la “Mini Night Trail del Ciliegio Secolare“, una manifestazione che quest’anno era in programma il prossimo 17 aprile ma è stata rinviata a causa dell’emergenza Coronavirus.

L’evento, atteso da tutti i cittadini delle zone limitrofe, nel corso dello scorso anno aveva portato sotto il ciliegio selvatico qualcosa come 300 corridori e 700 partecipanti per la camminata a passo libero.