Questo sito contribuisce all’audience di

Virgilio InItalia

Russell Crowe ha origini italiane: la scoperta

L'attore Russel Crowe ha scoperto dopo diverse ricerche di avere origini italiane: i suoi antenati, infatti, da Ascoli sono emigrati in Nuova Zelanda

Russell Crowe ha origini italiane

Russell Crowe, il celebre attore del film “Il Gladiatore”, ha scoperto dopo lunghe ricerche di avere lontane origini italiane. La star ha sempre apprezzato molto l’Italia e oltre ad aver più volte visitato il nostro paese, lo ha anche più volte elogiato. Ora sembra avere una connessione in più con l’Italia.

Le origini italiane di Russel Crowe

Russel Crowe è un famoso attore e produttore che è diventato celebre al pubblico internazionale per le sue interpretazioni cinematografiche. Prima tra tutte c’è sicuramente quella del Gladiatore Massimo Decimo Meridio nel film di Ridley Scott, ruolo che gli ha consentito di ricevere il Premio Oscar come miglior attore nel 2001. La star di origini neozelandesi negli ultimi anni ha intrapreso anche la carriera di musicista e con la sua band, gli Indoor Garden Party, ha realizzato un tour della penisola quest’estate. L’attore oltre ad avere una passione per il nostro Bel Paese ha confessato sui social di aver trovato anche le sue origini italiane.

La scoperta sulle sue origini da lui realizzata è stata poi condivisa attraverso diversi post su X (l’ex “Twitter”). Scrive l’attore che da tempo stava ricercando i suoi antenati e aveva sentito dire da racconti familiari che erano italiani. La ricerca delle sue origini, quindi, è stata lunga ma alla fine si è scoperto che il suo bis-bis-bisnonno, da parte materna, era Luigi Ghezzi, nato nel 1829 ad Ascoli Piceno. L’uomo era emigrato dall’Italia in Nuova Zelanda nel 1864 ma poi la sua storia è stata molto rocambolesca.

Racconta Crowe che Luigi Ghezzi era figlio di Augestine e Annunziata di Parma, dopo essere emigrato in Nuoza Zelanda si è spostato in Argentina. Ghezzi ha passato diversi anni in sud America e poi l’uomo si è imbarcato per l’India ma la nave sui cui viaggiava è naufragata. Per questo Ghezzi è finito a Città del Capo. Qui ha incontrato Mary Ann Curtain con la quale si è sposato e poi è tornato in Nuova Zelanda.

L’amore di Russel Crowe per l’Italia

Il legame tra Russel Crowe e il nostro paese è forte e ormai noto.
È stato molto apprezzato ad esempio la scelta fatta dalla star a supporto delle vittime dell’alluvione in Emilia-Romagna. Il 27 giugno del 2023, infatti, Russell Crowe si è esibito assieme alla sua band, gli Indoor Garden Party, a Bologna. Il gruppo ha annunciato che il ricavato del concerto sarebbe stato devoluto in beneficenza a sostegno dell’emergenza che stava interessando diverse zone l’Emilia-Romagna.

I gesti di apprezzamento, però, non sono finiti qui. Durante l’estate 2023, infatti, la star ha condiviso sui social una fotografia dell’isola di Strombolicchio e una bellissima dedica al nostro paese. Nel post, infatti, si legge: “L’Italia è un dono degli Dei. Da amare, da rispettare, da onorare”.
Il tweet di Russell Crowe ha raggiunto moltissima popolarità ed è stato ricondiviso anche dal profilo Twitter del presidente del Consiglio Giorgia Meloni.

Questi non sono stati gli unici eventi che hanno segnato il legame tra Crowe e la nostra penisola. Quest’estate, infatti, durante una vacanza in Italia con la famiglia Crowe ha fatto ancora parlare di sé. L’attore, infatti, aveva lanciato un appello per ritrovare il caricaturista che anni fa, in Piazza Navona, aveva fatto un ritratto ai suoi figli. L’attore aveva pubblicato un post con la richiesta su Twitter corredando anche la foto della caricatura e in poco tempo la macchina dei social si è attivata ritrovando l’artista.