La primavera alle porte di Milano ha il profumo dei tulipani, riapre il campo che conta 350 mila bulbi

Tutti in fila per visitare il primo tulip u-pick field italiano di Cornaredo che conta migliaia di tulipani di almeno 300 varietà differenti

La primavera alle porte di Milano ha il profumo dei tulipani, riapre il campo che conta 350 mila bulbi

La Primavera, alle porte di Milano, ha i colori e il profumo dei tulipani. In uno dei campi di Cornaredo, nella periferia del capoluogo lombardo, Edwin Koeman e Nitsuhe Wolanios, olandesi con una profonda passione per la floricoltura trasferirtisi in Italia , hanno realizzato il primo tulip u-pick field italiano, un campo dove è possibile passeggiare in una sterminata distesa di fiori e lasciarsi avvolgere dai colori e dai profumi di migliaia di boccioli e corolle.

Ampio più di 1 ettaro e mezzo, lungo il perimetro della lunga distesa di steli è possibile accarezzare e lasciarsi avvolgere da un numero incredibile di bulbi. A contarli si perderebbero intere giornate rapiti dalle mille sfumature colorate che i 350.000 tulipani offrono allo sguardo. Più di 300 le varietà dei fiori tanto amati in Olanda, alcuni dei quali disposti a forma di cuore così da consentire alle coppie di poter scattare romantici selfie immersi nelle policromie di un campo unico nel suo genere.

La Primavera, alle porte di Milano, ha i colori e il profumo dei tulipani. In uno dei campi di Cornaredo, nella periferia del capoluogo lombardo, Edwin Koeman e Nitsuhe Wolanios, olandesi trasferitisi in Italia con una profonda passione per la floricoltura, hanno realizzato il primo tulip u-pick field italiano, un campo dove è possibile passeggiare in una sterminata distesa di fiori e lasciarsi avvolgere dai colori e dai profumi di migliaia di boccioli e corolle. Ampio più di 1 ettaro e mezzo, lungo il perimetro della lunga distesa di steli è possibile accarezzare e lasciarsi avvolgere da un numero incredibile di bulbi. A contarli si perderebbero intere giornate rapiti dalle mille sfumature colorate che i 350.000 tulipani offrono allo sguardo. Più di 300 le varietà dei fiori tanto amati in Olanda, alcuni dei quali disposti a forma di cuore così da consentire alle coppie di poter effettuare romantici selfie immersi nelle policromie di un campo unico nel suo genere. L’ingresso, che costa appena 3 euro, consente l’opportunità non solo di passeggiare in questa distesa di pace e serenità, ma anche di raccogliere due tulipani da poter portare con sé a casa. Ogni tulipano aggiuntivo costa 1,50 euro è dà diritto alla realizzazione di un bel bouquet da creare all’uscita. I primi giorni di aprile sono ideali per visitare il campo che proprio nei primi momenti della Primavera dà il massimo del proprio spettacolo con una fioritura che durerà fino alla fine di aprile.

L’ingresso, che costa appena 3 euro, permette non solo di passeggiare nella distesa di pace e serenità, ma anche di raccogliere due tulipani da poter portare con sé a casa. Ogni tulipano aggiuntivo costa 1,50 euro è dà diritto alla realizzazione di un bel bouquet da realizzare all’uscita.

I giorni di aprile sono ideali per visitare il campo che proprio nei primi momenti della Primavera dà il massimo del proprio spettacolo con una fioritura che durerà fino alla fine del mese che dà il benvenuto alla primavera.

L’idea del meraviglioso campo di tulipani nasce dall’estro di Edwin Koeman, olandese cresciuto tra boccioli e corolle: la famiglia, originaria di Amsterdam, vanta una lunga tradizione di coltivazione dei tulipani che si tramanda di generazione in generazione. L’idea di creare il primo tulip u-pick field italiano è sbocciata, è proprio il caso di dirlo, assieme a Nitsuhe, compagna di Edwin, laureata in economia e appassionata d’ambiente. Dopo una lunga ricerca il campo di Cornaredo si è dimostrata essere l’area ideale per la realizzazione del campo coltivato a tulipani senza l’utilizzo di pesticidi e fertilizzanti particolari.