Capodanno: i piatti tipici della cucina italiana

I piatti tipici della cucina italiana a Capodanno: dal cotechino con le lenticchie agli spaghetti con le vongole, passando per gli struffoli

A Capodanno si mangiano cotechino e lenticchie

Il Capodanno è una delle feste più attese dagli italiani: dopo il Natale, le famiglie si riuniscono ancora per il cenone del 31 dicembre e per il pranzo del primo dell’anno. Le tavole sono sempre imbandite e piene di specialità della tradizione culinaria del nostro Paese. Dall’intramontabile cotechino con le lenticchie ai tortellini, passando per gli struffoli e gli spaghetti con le vongole: ecco i piatti tipici di Capodanno in Italia.

Spaghetti alle vongole

Nel menù di Capodanno non possono mancare gli spaghetti alle vongole, un vero e proprio classico della tradizione italiana. Il pesce, tra l’altro, è un ingrediente benaugurante e consumarlo il primo giorno del nuovo anno ha un valore simbolico in vista dei mesi che seguiranno. La ricetta sembra scontata ma bisogna prepararla seguendo regole ben precise: le vongole, per esempio, devono essere fresche e lasciate con il guscio per rendere il piatto più saporito scenografico.

Menù Capodanno: spaghetti alle vongole

Tortellini in brodo

I Tortellini in brodo rappresentano una delle specialità tipiche della cucina emiliana, un piatto da mangiare nel corso di un weekend a Bologna. A Capodanno vengono preparati non solo in Emilia Romagna ma anche nel resto d’Italia. La tradizione vuole che vengano serviti rigorosamente in brodo, ma per una giornata speciale come il primo dell’anno, in molti decidono di variare: in alcune regioni vengono conditi con il ragù oppure con una vellutata di lenticchie.

Tortellini in brodo a Capodanno

Ravioli del Plin

I Ravioli del Plin sono una pasta fresca tipica del Piemonte. Chiamati anche Agnolotti del Plin, vengono farciti con carne e verdure. Un tempo venivano serviti senza alcun condimento per valorizzare al massimo il loro sapore. Oggi, invece, vengono presentati con il sugo d’arrosto, con un condimento di crema di parmigiano e tartufo oppure saltati nel burro.

I Ravioli del Plin, piatto piemontese

Lasagne

Le Lasagne sono un piatto intramontabile in tutta Italia: già presenti sulle tavole di molte famiglie per il giorno di Natale, vengono riproposte anche in occasione del Capodanno. La versione classica è quella con ragù e besciamella, ma esistono diverse varianti e interpretazioni come le lasagne con gli spinaci e il salmone, quelle alle cime di rapa oppure con radicchio e prosciutto.

Lasagne, piatto intramontabile anche a Capodanno

Cotechino e lenticchie

Tra tutti i classici della cucina italiana, cotechino e lenticchie, originario del Friuli Venezia Giulia, è in assoluto il piatto più tipico del capodanno. Il maiale e le lenticchie sono ingredienti che simboleggiano prosperità e guadagni: per questo vanno mangiati durante il primo giorno dell’anno. Oltre al cotechino (foto a inizio pagina) c’è anche lo zampone, una variante originaria di Modena e diffusa in tutto il nord dell’Italia.

A Capodanno si mangiano cotechino e lenticchie

Panettone

Passando ai dolci, il re di tutte le festività natalizie è il Panettone: non può mai mancare sulle tavole delle famiglie italiane a Natale e a Capodanno. I grandi maestri artigiani ne preparano di tutti i gusti, sperimentando sempre nuovi sapori: in Calabria, non a caso, è nato il Panettone alla Cipolla Rossa di Tropea IGP.

Panettone, tipico dolce natalizio

Struffoli

Gli struffoli sono delle piccole palline di pasta fritta cosparse di miele, frutta candita e zuccherini. Tipici delle festività natalizie e del Carnevale in Campania, hanno preso il largo anche nel resto d’Italia. La ricetta ha origini antichissime: sarebbero stati i Greci a far conoscere questa specialità nel Sud del nostro Paese.

Dolci capodanno: gli struffoli