Luoghi improbabili e meravigliosi: alla scoperta del Monte Baldo

Scopriamo i luoghi improbabili e meravigliosi offerti dal Monte Baldo, considerato il "Giardino Botanico d'Europa"

Luoghi improbabili e meravigliosi: alla scoperta del Monte Baldo

Il Monte Baldo, la montagna che domina il Lago di Garda, è conosciuto come il “Giardino Botanico d’Europa” per la sua folta e composita flora.

Il rilievo più occidentale delle Prealpi Venete ospita infatti aranci, mughi, oliveti, palme e querce. Il Monte Baldo, inoltre, presenta ben quattro fasce climatiche distinte: la fascia mediterranea (fino ai 700 metri d’altezza), la fascia montana (dai 700 m ai 1500 m), la fascia boreale (dai 1500 m ai 2000 m) e la fascia alpina (dai 2000 m).

A livello geografico, il Monte Baldo si presenta come un massiccio isolato a forma di rettangolo che costeggia il Lago di Garda dal Veronese al Trentino per quasi 40 chilometri.

Durante l’inverno, questa montagna offre l’incredibile opportunità di sciare, nelle piste di Tratto Spino, Prà Alpesina e di Prada-Costabella di Novezza, godendo della splendida vista sul Lago di Garda.

La funivia Malcesine-Monte Baldo è una tappa obbligata per chi visita l’area gardesana, sia durante la stagione invernale che, soprattutto, in quella estiva.

Si tratta di uno tra gli impianti più moderni e avanzati al mondo: le sue cabine rotanti consentono una visuale a 360 gradi sulle meraviglie naturalistiche del Monte Baldo, dalle cime innevate delle Alpi ai profili netti delle montagne vicine fino alla pianura e alle acque cristalline del Lago di Garda. Le cabine girevoli della funivia Malcesine-Monte Baldo volano in pochi minuti fino a quasi 1800 metri d’altitudine.

I punti panoramici sul Monte Baldo sono numerosi: tra questi, il più alto è quello di Cima Valdritta a 2.218 m.

D’estate, il Monte Baldo offre diverse soluzioni d’intrattenimento, dalle semplici camminate nei prati ai tour in mountain bike, passando per le passeggiate a cavallo. Ma non è tutto: i tanti sentieri dalle difficoltà variabili sono ideali per coloro che vogliono cimentarsi nel trekking lungo le creste del monte.

Gli appassionati di Nordik Walking possono cimentarsi anche sul Monte Baldo in questa pratica nata come preparazione estiva allo sci di fondo e diffusa principalmente nel Nord Europa. Si tratta di una disciplina praticabile a ogni età, che aiuta a tonificare la muscolatura del novanta percento del corpo, mentre ci si gode il panorama circostante.

I più spericolati, infine, possono optare per un giro panoramico in deltaplano e parapendio.