A Milano nasce il Villaggio Olimpico: il progetto

Il complesso sarà consegnato entro il giugno del 2026 e sorgerà nella zona dell'ex scalo Ferroviario di Porta Romana

Milano-Cortina

Sta per nascere il Villaggio Olimpico a Milano, sede dei Giochi Invernali del 2026 insieme a Cortina. Entro la fine del mese di gennaio ci sarà il bando per la vendita dell’area ex scalo ferroviario su cui verrà edificato il complesso che ospiterà gli atleti in gara.

La zona dell’ex scalo Ferroviario di Porta Romana, a Milano, sarà completamente rimodernata in occasione delle Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026.

Il progetto prevede anche la riqualificazione dei treni, attraverso un interramento dei binari per una lunghezza di 100 metri che andrà a creare una sorta di collina verde, la quale collegherà la stazione con il nuovo quartiere della Fondazione Prada e con la metropolitana della linea M3. Il collegamento garantirà accessibilità e connessioni di interscambio, inserendo al tempo stesso dei percorsi pedonali e ciclabili.

Entro la fine del mese di gennaio, l’area dell’ex Scalo scelta per ospitare il Villaggio Olimpico dei Giochi Invernali di Milano-Cortina del 2026 sarà messa sul mercato con una manifestazione di interesse per la ricerca di un investitore che svilupperà il progetto. Sia la riqualificazione della stazione che l’interramento dei binari, come ha fatto sapere l’amministratore delegato di Fs Sistemi Urbani, Umberto Lebruto, saranno realizzate e seguite dal mondo ferroviario.

L’assessore all’Urbanistica del capoluogo lombardo, Piefrancesco Maran, ha annunciato che lavorerà insieme con la Regione, le ferrovie e il Collegio di Vigilanza per l’ammodernamento dell’attuale stazione che sarà collegata con la fermata Lodi T.I.B.B della linea M3.

Grazie al contributo del mondo ferroviario, inoltre, saranno interrati circa 100 metri di binari: un’operazione, questa, che permetterà una permeabilità diretta tra un lato e l’altro della stazione in superficie, con i binari che verranno abbassati e coperti con una collina verde.

L’area sarà messa sul mercato attraverso un lotto unico: l’impegno è quello di garantire l’allestimento completo del Villaggio Olimpico entro il giugno del 2025, circa otto mesi prima dell’inaugurazione della manifestazione sportiva, programmata per il 6 febbraio dell’anno successivo. Il complesso che ospiterà gli atleti sarà dotato di 1260 posti letto, 70 camere singole e 360 camere doppie.

Una volta terminate le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026, il Villaggio verrà trasformato: le sue stanze diventeranno delle residenze destinate agli studenti delle università.