Una bottiglia di gin ha fatto fare "pace" a Milano e Sardegna

Una bottiglia di gin ha fatto fare pace alla città di Milano e alla regione Sardegna, dopo lo scontro sul passaporto sanitario ideato da Solinas

Una bottiglia di gin ha fatto fare "pace" a Milano e Sardegna

La riapertura dei confini fra le varie regioni d’Italia e l’avvicinarsi dell’estate 2020 con la possibilità di andare finalmente in vacanza dopo il lockdown dovuto all’emergenza Coronavirus, aveva creato alcuni dissapori tra la città di Milano e la Sardegna, ora appianati grazie a una bottiglia di gin (proprio nella settimana del World Gin Day).

A scatenare la lite era stato l’annuncio del governatore della Sardegna Christian Solinas di voler adottare un “passaporto sanitario” per i turisti provenienti dalle zone più colpite dalla pandemia di Covid-19. Il sindaco di Milano Beppe Sala aveva replicato: “Me ne ricorderò quando andrò in vacanza“. La controreplica di Salinas: “Sala in materia di coronavirus dovrebbe usare la decenza del silenzio, dopo i suoi famigerati aperitivi pubblici in piena epidemia. Nessuno ha chiesto improbabili patenti di immunità, ma un semplice certificato di negatività”. Ancora Sala: “Ho parlato a titolo personale, ma non tiro proprio indietro la mano: io non andrei in vacanza laddove fosse richiesto un test di negatività al virus”.

Alcuni giorni dopo, il primo cittadino meneghino era tornato sull’argomento, porgendo le proprie scuse alla Sardegna, tra le mete più ambite per l’estate 2020: “Non posso certamente provare sentimenti negativi verso la Sardegna. Il mio ‘Me ne ricorderò’, comunque sbagliato nella forma, era rivolto alla politica sarda. So di essere stato ruvido ma forse stavo anticipando un tema sentito dai cittadini. Certo, il punto centrale non è dove si fanno le vacanze, ma molto semplicemente penso che il sentirsi una sola comunità debba trovare conferma nei momenti positivi e in quelli difficili. Penso anche che la generosità e il senso di accoglienza di Milano non ci abbiano mai portato a fare alcun distinguo”.

Su Instagram, poi, nei giorni scorsi, è stata sancita la “pace” definitiva: il sindaco di Milano Beppe Sala ha condiviso una foto che lo ritrae con una rara bottiglia di gin Giniu 517 (solo 500 pezzi) della distilleria sarda Silvio Carta. Questo il suo messaggio che ha chiuso la polemica tra la città di Milano e la Sardegna: “Un omaggio dalla Sardegna (nonostante tutto). Grazie Silvio Carta, ho parecchie bottiglie di gin in casa ma un gin sardo mi mancava”.