Questo sito contribuisce all’audience di

Virgilio InItalia

Niente Latteria per Madonna a Milano: il "gran rifiuto" è un caso

È diventato un caso molto discusso il fatto che a Milano lo storico locale Latteria abbia rifiutato una prenotazione da parte della cantante Madonna

La Latteria rifiuta Madonna

Sta suscitando molte discussioni il fatto che lo storico locale milanese “La Latteria” abbia rifiutato una prenotazione della cantante Madonna.
L’artista americana, infatti, voleva cenare qui di domenica che è però il giorno di chiusura del ristorante.

La famosa “Latteria” di Milano rifiuta la prenotazione di Madonna

La Latteria è uno storico locale situato in via San Marco nel quartiere Brera di Milano e da più di cinquant’anni è gestito da una coppia di coniugi: Arturo e Maria Maggi. Negli anni questo ristorante, che serve piatti della cucina milanese, ha accolto moltissimi personaggi noti del mondo dello spettacolo, della politica e dello sport. Il ristorante è diventato popolare anche a livello internazionale grazie ad un articolo di elogio scritto qualche anno fa dal New York Times.

L’ultima, in ordine di tempo, che avrebbe voluto mangiare nel celebre locale è Madonna. La cantante americana in Italia per una serie di concerti, dopo essersi esibita a Milano voleva provare i piatti della nota Latteria. Purtroppo, però, la domenica da sempre è giorno di chiusura per il locale. In più caratteristica di questo ristorante è che non si accettano prenotazioni. Chi vuole mangiare qui, quindi, deve arrivare prima dell’orario di apertura e mettersi in coda. Per i gestori della Latteria le regole valgono per tutti, clienti normali e famosi, e quindi anche per questo l’entourage di Madonna si è visto rispondere con un secco “no”.

A nulla sono valse le proteste, dato che i titolari sono rimasti fermi nella loro decisione. Non è la prima volta che un personaggio celebre voleva gustarsi un «tipico» pranzo meneghino alla Latteria e si è visto rifiutato. Anni fa era successo anche a Donald Trump, prima di essere eletto Presidente degli Stati Uniti. All’epoca il magnate era in viaggio in Italia e a quanto pare anche a lui è stato risposto che il ristorante non accetta prenotazioni, nel caso avesse voluto mangiare qui avrebbe dovuto mettersi in fila.

La Latteria di Via San Marco a Milano chiuderà a breve

La Latteria di via San Marco a Milano è stata aperta nel 1967 da Arturo e Maria Maggi e da allora il locale sembra essere rimasto invariato. L’arredamento, l’ambiente e anche lo spirito dei proprietari sono quelli di un tempo. I piatti più acclamati sembrano essere gli spaghetti al limone e peperoncino e le uova al tegamino con bottarga. Due specialità della casa famose anche a livello internazionale.

Purtroppo, però Arturo Maggi, chef del ristorante, ha raggiunto ormai gli 85 anni di età e dal 22 dicembre 2023 ha deciso con la moglie che chiuderà per sempre la sua Latteria.
Dopo 50 anni d’attività i due coniugi vanno in pensione. Il figlio Marco che lavora con loro in sala a quanto riporta La Repubblica è “disponibile ad un periodo di affiancamento. Ma ancora nulla è deciso.”

Dispiace a molti che uno dei locali storici della città, che aveva aperto a Brera quando questo non era ancora noto come un quartiere chic, chiuda per sempre. La speranza sarebbe quella di trovare dei nuovi gestori che non stravolgano quella che è l’impostazione del locale. In molti, infatti, fanno la coda fuori non solo per assaggiare i piatti tipici della tradizione meneghina ma anche l’ambiente semplice e genuino.