A Milano la banana di Cattelan diventa un panettone

La celebre opera dell'artista padovano esposta a Miami è stata riproposta in versione natalizia da una storica pasticceria milanese

 

A Milano la banana di Cattelan diventa un panettone

La famosa banana di Maurizio Cattelan diventa protagonista del Natale 2019 nella storica Pasticceria Clivati 1969 di Milano. È qui, infatti, che è nata l’idea di un panettone originale ispirato proprio all’opera dissacrante dell’artista padovano valutata 120 milioni di dollari.

Parliamo dell’ormai celeberrima “Comedian”, la banana attaccata con il nastro isolante alla parete dello stand della galleria Perrotin, esposta all‘Art Basel Miami Beach, che diventa protagonista del dolce simbolo della tradizione gastronomica milanese.

Si tratta di un panettone arricchito con canditi alla banana e ricoperto di glassa bianca così da simulare la parete su cui è stata attaccata la banana di Cattelan, che ritroviamo anche qui fissata in cima con un nastro argentato, in questo caso però realizzato con pasta di zucchero. Per rendere la creazione dolciaria ancora più fedele all’opera originale, i pasticcieri di viale Coni Zugna 57 hanno scelto una banana con lo stesso grado di maturazione di quella utilizzata dall’artista padovano a Miami.

L’opera d’arte natalizia della Pasticceria Clivati 1969 è stata messa in vendita ad un prezzo, manco a dirlo, più economico ed accessibile rispetto a quella di Cattelan. Si può scegliere tra il panettone da un chilo, al costo di 85 euro, o il superpanettone da cinque chili, per 300 euro.

Il punto di forza della storica pasticceria, che a novembre ha festeggiato i 50 anni di attività, è senza dubbio lo staff giovane, con un’età media di 28 anni, che sta puntando ad una nuova visione dell’arte pasticciera, con un approccio più contemporaneo e in linea con le tendenze del momento.

Era quindi d’obbligo non farsi sfuggire un omaggio alla famosa “Comedian” di Cattelan, che nasce dall’abitudine del controverso artista padovano di comprare una banana quando viaggia e di attaccarla a una parete per trovare la giusta ispirazione.

La banana esposta a Miami non ha ispirato solo il panettone della rinomata pasticceria milanese di viale Coni Zugna. Nei giorni scorsi, l’artista newyorkese David Datuna ha deciso di mettere in scena una performance altrettanto stravagante. Si è avvicinato al muro su cui stava attaccata con lo scotch la banana-opera da 120 milioni di dollari, l’ha staccata, sbucciata e divorata in pochi bocconi davanti allo sguardo allibito e divertito dei presenti, guadagnandosi in pochi secondi il soprannome di “artista affamato d’arte”.