I migliori ristoranti sul mare aperti in inverno in Italia

Viaggio alla scoperta dei migliori locali di cucina ittica d'Italia che restano aperti anche durante i mesi più freddi dell'anno

Ristorante

Mangiare in un ristorante che si affaccia sul mare, anche d’inverno, è uno dei piaceri della vita. Godersi un pranzo o una cena di fronte ad i panorami suggestivi che solo le coste italiane sanno offrire, è un richiamo che non conosce stagioni.

Se ciò non bastasse, bisogna tenere presente che gran parte di pesci, crostacei e molluschi, soprattutto dei nostri mari, raggiungono il top della forma proprio nei periodi più freddi dell’anno. Un motivo in più per prenotare nei ristoranti di cucina ittica aperti nel corso dei mesi invernali. Vanity Fair ne ha selezionati 15 tra i migliori di tutta Italia aperti anche d’inverno.

Il Vescovado di Noli è una vera e propria bomboniera in riva al mare. Lo chef Giuseppe Ricchebuono propone un viaggio nelle specialità della Liguria, riproponendo, ovviamente, anche le ricette di pesce nel locale sempre aperto all’interno dell’ex Palazzo Vescovile. In Liguria c’è anche Polpo Mario di Sestri Levante, dove il polpo è uno dei protagonisti delle tante ricette del repertorio ligure proposte dalla sua cucina.

Spostandosi in Toscana, il Bistrot di Forte dei Marmi propone una cucina di pesce in ogni sua declinazione: dalla brace passando per il vapore, nel meraviglioso scenario della Versilia. Sulla sabbia di Marina di Bibbona, quello che da fuori può sembrare una baracca sul mare è uno dei ristoranti di pesce più blasonati della penisola: La Pineta, gestito da Andrea e Daniele che proseguono l’opera del padre proponendo i classici di mare.

A Castiglione della Pescaia c’è l’Osteria del Mare, aperta anche l’inverno: cucina diretta spesso servita nel tegame, con specialità come gli gnocchi alla triglia e la parmigiana di gamberi rossi crudi. I romani amano Pascucci al Porticciolo, locale di Fiumicino: cucina raffinata con soli prodotti pescati. Scendendo verso Napoli, invece, troviamo George, un ristorante che gode della splendida vista del golfo, immerso all’interno dello storico Grand Hotel Parker’s.

A Vico Equense, il ristorante Torre del Saracino, si possono gustare capolavori come la Triglia fritta fino alla Befana e poi a partire dal 12 febbraio. Vecchia Marina a Roseto degli Abruzzi è considerata la migliore osteria d’Abruzzo sul fronte ittico: imperdibili i tagliolini “Vecchia Marina” realizzati rigorosamente a mano con farina di grano antico.

La vista sul cuore antico di Trani è uno dei punti di forza di Le Lampare al Fortino, aperto sino all’Epifania e poi di nuovo a febbraio. A Fano, davanti alla spiaggia Sassonia, il moderno Almare di Antonio Scarantino esalta la cucina locale a partire dal celebre brodetto fanese. Il ristorante Uliassi di Senigallia rappresenta una meta perfetta per il pranzo di Natale, grazie alla sua formidabile vista sul mare.

La Buca sul porto canale di Cesenatico è una vera e propria enciclopedia della cucina adriatica di pesce, portata avanti da generazioni. Il ristorante Guido di Miramare di Rimini resta chiuso per qualche giorno tra dicembre e l’Epifania, ma subito dopo torna a offrire piatti ittici di grande impatto. Perfetto per l’inverno anche Androna a Grado (Gorizia) con classici intramontabili come la Padellata.