Il miele più buono d'Italia? Si produce in Sardegna

L'antica apicoltura gallurese vince il premio Roberto Franci 2018, l'oscar che premia il migliore miele prodotto in Italia

Agli Oscar del miele vince l'antica apicolutra gallurese

Il miele più buono d’Italia? Si produce in Sardegna e ha origine dal corbezzolo. Il primo premio dello storico concorso “Roberto Franci 2018” è stato conquistato dall’Antica apicoltura Gallurese, azienda a conduzione familiare condotta, con estremo successo, dalla famiglia Porcu.

L’oscar del dolce nettare dorato è stato consegnato a Montalcino, in provincia di Siena. È nel cuore verde della Toscana, infatti, che si tiene la “Settimana del Miele“, giunta quest’anno alla 42esima edizione. La manifestazione, caratterizzata dal sapore dolce dell’alimento prodotto dalle api, è un corollario di bontà provenienti da tutta Italia che passa in rassegna le centinaia di sfumature di gusto che solo il miele conserva.

Il premio, uno dei più importanti in Italia, punto di riferimento imprescindibile per gli apicoltori di tutta la penisola, è promosso dall’Asga, l’associazione fondata nel 1976 proprio nella città di Montalcino, per tutelare gli interessi delle aziende che producono miele tra Siena, Grosseto e Arezzo. Una coalizione tra produttori nata per difendere e valorizzare il “cibo degli dei“.

Il secondo gradino del podio è stato conquistato da “Il miele di Rones“, variante all’acacia prodotta da Mirko Muzzati e Silvia Tortora nel cuore del Friuli Venezia Giulia, al terzo posto si è piazzato il miele di coriandolo de l’”Apicoltura Luca Finocchio”, prodotta in Abruzzo.

Ampio spazio è stato inoltre dedicato anche ai vincitori delle singole varietà di miele prodotte in tutta la penisola italiana, paese che può vantare il maggior numero di varianti dell’alimento zuccherino al mondo.

Il miele vincitore del premio è il frutto della passione e della dedizione di Piero Porcu, ex medico di base che ha iniziato a produrre miele ben 40 anni fa quando ottenne, da un suo paziente, una piccola famiglia di api. Quella piccola produzione è cresciuta negli anni per poi approdare nell’Antica mieleria gallurese, l’azienda di stanza a Berchiddeddu, piccola frazione di Olbia, ora guidata dai figli Roberta e Giuseppe, oggi titolari della mieleria da oscar.

Dalle prime piccole produzioni è passato molto tempo, oggi l’azienda produce 500 quintali di miele, di cui almeno 30 sono composti di corbezzolo, miele amaro prodotto alla fine di dicembre, venduto poi a grandi catene di distribuzione e anche esportato all’estero.

La vittoria del Premio Roberto Franci 2018 è particolarmente significativo visto che questa annata è successiva a un periodo davvero complicato per le api che hanno sofferto la siccità che ha colpito nel 2017 tutta Italia e in particolar modo la Sardegna.

Pubblica un commento