Il miele migliore d'Italia? È di Siracusa

L'azienda agricola Miluzzo di Siracusa produce il miele più buono d'Italia. Il premio consegnato durante la Settimana del miele a Montalcino

apiIl miglior miele d’Italia ha il sapore del timo ed è siciliano, prodotto dalle laboriose api che popolano la bella città di Siracusa. A decretarlo è stata una giuria di esperti riunita a Montalcino, in provincia di Siena, per la consueta “Settimana del miele“, la kermesse dedicata al dolce prodotto che ogni anno richiama apicoltori di tutta la penisola.

Un’occasione eccezionale che gli amanti del dorato alimento non si lasciano sfuggire per confrontarsi sulle tecniche e le ultime novità che riguardano la produzione del miele. Un’occasione anche per saggiare la qualità dei mieli prodotti in tutta Italia che concorrono all’ambito premio “Roberto Franci“, concorso pensato per stabilire qual è il miele più gustoso d’Italia. Quest’ anno il primo posto è stato conquistato dall’azienda agricola Miluzzo di Sebastiano Miluzzo. Al secondo posto, a pari merito, “L’ape e l’arnia” di Giulio Iacovanelli di Chieti che ha proposto un ottimo miele di girasole, e poi l’apicoltura Zipoli di Balarina Ancilla, prodotto a Crema, con un buon miele di tiglio. Miele di Sicilia, di Abruzzo e Lombardia sul podio dei più buoni della Penisola. Mieli d’Italia di grande qualità, gusto articolato e splendido aspetto che gareggiano in un’ideale corsa all’eccellenza.

Una qualità sopraffina indiscutibile ma che si fa anno dopo anno sempre più rara. Rispetto all’anno scorso, al rinomato concorso ha partecipato un numero di apicoltori dimezzato rispetto all’anno precedente, preoccupante sintomo della crisi di produzione causato dalla diminuzione delle api nelle campagne di tutta Italia e del mondo. Uno spopolamento che per anni ha falcidiato migliaia di alveari e destato la preoccupazione mondiale ma che negli ultimi mesi, soprattutto negli Stati Uniti, sembra essere protagonista di un incoraggiante cambiamento di tendenza.

Pesticidi e cambiamenti climatici i principali imputati della strage di api che ha ridotto la produzione e reso sempre più raro e costoso il prezioso alimento che in Italia è sempre molto apprezzato e strettamente collegato al territorio. Un legame che viene esaltato dal premio “il miele del Sindaco” che ogni anno valorizza il legame che si crea tra apicoltori, produzione del miele e territorio. Il premio quest’anno è stato conquistato da l’apicoltura Settimi&Ziani di Trieste, produzione tipica del Carso. Senza titolo-3

Pubblica un commento