Meteo estremo in Italia: battuto il record di pioggia in Liguria

Il 2021 sembra essere caratterizzato da eventi meteorologici estremi: in questi giorni di alluvioni, la Liguria ha battuto il record nazionale di pioggia

È allerta meteo in questi primi giorni d’autunno, con condizioni climatiche avverse in tutta Italia. Da nord a sud, sono molte le località colpite dal maltempo. In Liguria è stato addirittura battuto il record di pioggia, a causa delle alluvioni che si stanno abbattendo sulla regione.

Liguria, il record di pioggia

Il meteo estremo in Liguria ha per giorni preoccupato l’intera regione: l’allerta rossa ha portato alla chiusura di scuole e attività, ma anche all’evacuazione di centinaia di persone che hanno subito molti danni a causa delle piogge torrenziali. L’acqua caduta in questa prima settimana di ottobre ha raggiunto livelli allarmanti.

Proprio la Liguria ha battuto il record di pioggia nazionale, da essa precedentemente detenuto. A Cairo Montenotte, in provincia di Savona, sono caduti ben 496 mm di acqua in appena 6 ore (superando i 472 mm che si erano registrati nel 2011 a Brugnato, in provincia di La Spezia). Le alluvioni hanno nuovamente riportato l’attenzione sul rischio idrogeologico di un territorio molto fragile, che ancora una volta ha subito gravi conseguenze per la pioggia.

Il clima estremo in Italia

Ma le condizioni meteorologiche di questo inizio autunno non preoccupano solamente la Liguria. Se l’allerta meteo si è ora spostato in Piemonte, il maltempo sta colpendo anche il sud Italia. Nelle scorse ore un tornado, seguito da pioggia e grandine, si è abbattuto nel cuore di Catania, mentre le abbondanti precipitazioni hanno creato molti disagi in Campania, con ritardi e cancellazioni in alcune tratte della Ferrovia Circumvesuviana.

La stagione si preannuncia dunque a rischio di eventi meteorologici estremi, proprio come è accaduto nei mesi precedenti. Questo 2021 è stato infatti all’insegna di condizioni climatiche particolari: un inverno decisamente caldo, le violente gelate primaverili e la siccità estiva (con picchi di temperature che ne hanno fatta una delle stagioni più bollenti di sempre) hanno messo a dura prova l’Italia intera, con conseguenze negative per l’agricoltura.

Sono molti altri gli eventi che hanno colpito l’attenzione, negli ultimi periodi. Come i sette tornado che, in sole poche ore, si sono scatenati tra l’Emilia e la Lombardia (andando ad aumentare il già notevole numero di trombe d’aria che hanno colpito l’Italia nel 2021). Mentre qualche giorno fa nel centro-nord del Paese si sono abbattuti quasi 250mila fulmini.