Dopo le scarpe, il robot da cucina: assalto al Lidl di Milazzo

Scene di assalto al supemercato Lidl di Milazzo per l'acquisto del robot da cucina Monsieur Cuisine Connect: perché questo oggetto è tanto ambito

Lidl

Nuova corsa all’occasione da Lidl: dopo gli assalti ai supermercati nel mese di novembre 2020 per accaparrarsi le già iconiche scarpe da ginnastica gialle e blu (vendute dalla catena a 12,99 euro e subito andate a ruba e riapparse in vendita online), le medesime scene si sono ripetute ora per l’acquisto del robot di cucina Monsieur Cuisine Connect.

In particolare, a essere preso d’assalto dai clienti è stato il supermercato Lidl di Milazzo, le cui immagini hanno fatto rapidamente il giro del web.

Cos’è il Monsieur Cuisine Connect di Lidl

Il Monsieur Cuisine Connect è un robot da cucina commercializzato da Lidl dal mese di giugno 2018. Il boom, però, in Italia si è verificato in tempi più recenti.

Il robot da cucina della Lidl è in vendita al prezzo di 349 euro, una cifra inferiore a quelle dei prodotti concorrenti, capace di ingolosire i clienti alle prese con le difficoltà economiche legate anche alla pandemia.

Il Monsieur Cuisine Connect venduto da Lidl è capace di frullare, mescolare, impastare e rosolare, ha al suo interno delle ricette preimpostate ed è provvisto di display touch screen.

Questo oggetto è già da tempo al centro di una polemica: nel gennaio 2021, infatti, il Tribunale commerciale di Barcellona ha ordinato a Lidl di ritirare tutti i suoi robot da cucina Monsieur Cuisine Connect dal mercato spagnolo, in seguito all’accusa di aver violato il brevetto del Bimby, celebre robot da cucina a marchio Vorwerk (in vendita a un prezzo di 1.100 euro per la versione basic).

La sentenza è arrivata dopo la denuncia presentata della società tedesca Vorwerk nei tribunali spagnoli. La causa della casa produttrice del Bimby contro Lidl per violazione di brevetto dell’azienda è stata intentata il 14 giugno 2019. La Spagna, già nel 2008, ha riconosciuto il brevetto europeo per il Bimby. La Lidl, come detto, commercializza invece il suo robot da cucina dal giugno 2018.

La sentenza ha imposto a Lidl di interrompere importazioni, immagazzinamento, offerte e commercializzazioni del robot e di ritirare dal mercato spagnolo tutte le copie in suo possesso e quelle dei suoi distributori. Non solo: alla catena di supermercati è stato anche ordinato di eliminare tutto il materiale pubblicitario e promozionale, incluso quello presente su Internet. In base alla sentenza, Lidl deve anche risarcire Vorwerk.

Mentre in Spagna Lidl non può commercializzare il suo robot da cucina, quindi, nel nostro Paese il Monsieur Cuisine Connect sta invece conquistando i clienti italiani, che hanno deciso di sfidare la paura del contagio da Covid radunandosi in massa al supermercato per acquistarlo.