In Italia il museo più seguito su Instagram sono gli Uffizi

La Galleria degli Uffizi di Firenze è il museo più seguito d'Italia su Instagram, ha superato il Peggy Guggenheim di Venezia

galleria uffizi instagram

Oltre 200mila follower, sono quelli del museo più seguito in Italia su Instagram: la Galleria degli Uffizi di Firenze.

Ma il museo del capoluogo toscano non ha sempre avuto questo primato, infatti il suo sorpasso in prima posizione è notizia recentissima. Prima, a farla da padrone, era il Peggy Guggenheim di Venezia. Ma non nei musei statali e di arte antica dove la Galleria era già prima da oltre un anno.

Se si guarda su scala mondiale, invece, gli Uffizi si trovano alla 27 esima posizione.

Un ottimo piazzamento per uno dei musei più amati d’Italia che presto (pare nel 2020) vedrà la riapertura del Corridoio Vasariano.

Tra i Paesi che seguono di più gli Uffizi (dopo l’Italia) vi sono Usa, Spagna e Brasile. Interessante anche l’engagement, ovvero la capacità di creare un legame tra il marchio e il suo fruitore. In questo ambito, infatti, il museo fiorentino è primo in Italia, 13 esimo nel mondo superando realtà come il Louvre di Parigi (al ventesimo posto) o il Metropolitan di New York (77 esima posizione).

Numeri che vanno a dare un’ulteriore conferma anche a quanto era stato annunciato da Trip Advisor in occasione dei Travelers’ Choice™ Musei 2018: la Galleria degli Uffizi è il miglior museo d’Italia. Per stabilire i vincitori era stato utilizzato un algoritmo, che ha tenuto conto del numero di recensioni da tutto il mondo e della loro qualità durante un arco di tempo di un anno.

Riconoscimento meritato. Perché gli Uffizi non sono amati solo dal vivo, ma anche nel mondo virtuale: ad esempio il numero di account unici che hanno visto un post del museo su Instagram in una settimana ammonta a 94.502. Tra le immagini che hanno ricevuto più “cuoricini”, invece, vi sono: la Venere di Botticelli, la Medusa di Caravaggio e Giuditta e Oloferne di Artemisia Gentileschi.

Tra i brevi video, infine, ha suscitato grande interesse quello che mostra la performance di fuochi artificiali diurni che hanno anticipato la mostra “Flora Commedia” di Cai Guo Qiang che si svolgerà fino al 17 febbraio. Immagini che hanno totalizzato oltre 20mila visualizzazioni.

Indubbiamente gli Uffizi social piacciono e la ragione di questo successo forse è da ricercare nel fatto che permettono di avvicinarci ogni giorno di più – anche solo virtualmente –  alle grandi opere d’arte.

Pubblica un commento