L'Isola d'Elba punta ai Mondiali del 2022 con la sua Nazionale

La Nazionale dell'Isola d'Elba, punta a partecipare ai Mondiali di calcio 2022 organizzati dalla Confederazione delle associazioni calcistiche indipendenti.

Isola d'Elba Mondiali 2022

L’Isola d’Elba punta a partecipare ai Mondiali di calcio del 2022 con la sua Nazionale. I Mondiali in questione non sono quelli tradizionali, organizzati dalla Fifa, bensì quelli della Conifa, la Confederazione delle associazioni calcistiche indipendenti.

La Conifa raccoglie le squadre di nazioni de facto oppure di regioni che esprimono minoranze etniche e culturali, insieme ai luoghi considerati “sportivamente isolati”, dove si colloca proprio La Football Association Isola d’Elba, entrata a far parte della Confederazione delle associazioni calcistiche indipendenti a partire dal gennaio del 2020.

L’Isola d’Elba vuole partecipare ai Mondiali 2022

L’ingresso dell’Isola d’Elba nelle Nazionali della Conifa è arrivato al termine di un processo lungo e tortuoso. Le votazioni si sono svolte sull’isola di Jersey, nella Manica, e sotto la bandiera dell’Elba, inizialmente c’era un no: all’isola della Toscana veniva contestata l’assenza di una lingua locale. Al termine delle discussioni, comunque, tutti i delegati hanno votato per il sì, accogliendo la Nazionale elbana.

La Conifa organizza i campionati Europei e Mondiali ad anni alterni: pur non essendo riconosciuti dalla Fifa, rappresentano tornei di grande importanza per le squadre partecipanti e per i calciatori non professionisti che hanno l’opportunità di girare il mondo, mettendosi alla prova a livello internazionale.

La volontà della Nazionale dell’Isola d’Elba è quella di partecipare al prossimo Mondiale in programma nel 2022. L’ultima edizione, prevista nel 2020 in Macedonia del Nord, è stata annullata: da allora il numero delle squadre partecipanti è cresciuto e l’Isola d’Elba attende di sapere se sarà necessario partecipare alle qualificazioni.

La Nazionale di calcio dell’Isola d’Elba

La Nazionale dell’Isola d’Elba gioca con una casacca identica alla loro bandiera, risalente all’arrivo di Napoleone Bonaparte nel 1814: maglia bianca divisa in diagonale da una banda rossa con tre api d’oro. Lo stemma della squadra è circolare e presenta la mappa dell’isola attraversata da un tricolore.  L’allenatore della Nazionale elbana è Dennis Dedja, mentre il capitano è Federico Tordella, 27enne di Portoferraio, località dove è stato ritrovato un raro esemplare di pesce porco. Tordella ha militato nelle giovanili della Juventus e oggi è un medico.

In Italia ci sono altre quattro Nazionali che appartengono alla Conifa: la Nazionale della Padania, della Sardegna, della Sicilia e quella del Regno delle due Sicilia che racchiude le regioni del Sud, compresa la Campania. In tutto la Confederazione è formata da 62 formazioni tra cui ci sono la Cornovaglia, la Groenlandia, il Tibet, lo Yorkshire, Zanzibar e il Darfur.