In Sicilia i Treni Storici del Gusto

Al bordo di treni di inizio '900 i viaggiatori scopriranno tutti i tesori, storici gastronomici e architettonici, dell'isola

In Sicilia i treni storici del gusto

Tornano in Sicilia i treni storici del gusto: dal 27 aprile e fino all’8 dicembre del 2019 i turisti sopriranno i grandi tesori dell’isola a bordo di suggestive locomotive d’epoca.

Borghi, castelli, luoghi dell’arte e dell’archeologia, parchi e riserve naturali: in un ricco programma di itinerari, “I treni storici del gusto 2019” attraverseranno la Sicilia in lungo e in largo. L’obiettivo, è quello di ripetere il successo dello scorso anno, quando l’evento ha fatto registrare oltre 10 mila presenze. Il tutto, a bordo della vaporiera del Gruppo 685 risalente al 1912.

L’edizione di quest’anno si arricchisce della collaborazione con l’assessorato ai Beni Culturali e Identità Sicilia e l’assessorato all’Agricoltura, Sviluppo rurale e Pesca, per estendere la narrazione alle produzioni agroalimentari e vitivinicole: « Abbiamo il dovere di lavorare e di fare molto di più, aumentando la qualità dei servizi anche attraverso la collaborazione con enti pubblici e privati. I treni storici raggiungeranno località impensabili, facendo degustare ai viaggiatori prodotti tipici locali» ha fatto sapere il governatore Nello Musumeci.

Sono ottantasette i comuni coinvolti come luoghi di partenza o tappe degli itinerari: per sei destinazioni, in particolare, è prevista la formula week-end. Si tratta di percorsi tematici dotati di un più ampio respiro, che si potranno vivere con un approccio ‘slow’. Per alcuni collegamenti saranno utilizzati anche dei pullman che viaggeranno, comunque, lungo percorsi paralleli ai tracciati delle ferrovie dismesse.

Si comincia da Siracusa con “Il treno dei dolci delle feste” che farà tappa a Noto, nell’Oasi di Vendicari, sull’Isola delle Correnti e a Ispica. L’ultima corsa, invece, è in programma l’8 dicembre da Palermo:Il treno dello sfincione e della frutta d’inverno” farà sosta a Bagheria e Cefalù. Nel mezzo, altri cinquanta itinerari, tre dei quali riguardano manifestazioni inserite nel Calendario dei Grandi Eventi in Sicilia: Chocomodica, Salina Isola Slow e la Fiera mediterranea del cavallo, che si terrà dal 10 al 12 maggio nella Tenuta di Ambelia. Tra le novità ci saranno anche le “vie d’acqua” verso Mozia, Favignana, Lipari e Salina, con itinerari di viaggio che hanno l’obiettivo di rimarcare la ricca complessità culturale della Sicilia intesa come “isola tra le isole”. Insomma, ai nastri di partenza le premesse sono delle migliori.

 

Pubblica un commento