Flos Olei 2019: il miglior olio extravergine di oliva è umbro

Per la guida Flos Olei, è umbro il migliore olio extravergine dell'anno

flos-olei-olio-umbro

L’Italia vanta una tradizione culinaria, fatta di prodotti freschi e genuini, che la rendono un’eccellenza all’interno del panorama mondiale.

La fama del made in Italy, ha raggiunto gli angoli più remoti del pianeta e a fare da padrona è la produzione di prodotti come ad esempio l’olio extravergine di oliva. Rinomato, pregiato e dalle note delicate, questo condimento è in grado di insaporire anche la portata più insipida. A fare la differenza è la qualità delle olive utilizzate nella preparazione dell’olio, che conferisce a questo alimento un grado di apprezzamento alto nei consumatori.

E la più importante guida del mondo dell’extravergine di oliva, Flos Olei, ha decretato il vincitore dell’anno: l’olio migliore è umbro. Flos Olei 2019, giunta alla sua decima edizione, recensisce le 500 migliori imprese dedite alla produzione di olio nel mondo, comprendendo ben 52 Paesi.

La classifica stilata, la The Best, designa tutte quelle realtà che puntano anno dopo anno, su prodotti di alta qualità e in grado di rispecchiare l’energia del territorio di appartenenza.

E anche quest’anno l’Italia porta a casa ben 12 riconoscimenti ottenuti tra le 20 categorie previste, come ad esempio quella riservata all’Azienda dell’Anno e per la quale si sono distinte Oliveto Fonte di Foiano e Frantoio Franci (entrambe toscane) o ancora il titolo di Migliore Olio Extravergine di Oliva dell’Anno che va all’Azienda Agricola Viola in Umbria, con un punteggio di 99 punti.

La guida 2019 di Flos Olei, presentata a Roma lo scorso 8 dicembre, porta la firma dei due celebri curatori Laura Marinelli e Marco Oreggia. La guida festeggia in modo particolare i dieci anni di attività, ovvero aprendo una finestra al mondo asiatico.

Oltre alla già esistente edizione in italiano-inglese, ce ne sarà una anche in italiano-cinese, a dimostrazione di quanto la nostra cultura enogastronomica stia sviluppando un crescente interesse da parte dell’Asia. Come spiegano gli stessi curatori: “La cultura dell’olio e la qualità che questo straordinario prodotto è in grado di esprimere non hanno più confini; per questo in occasione del decimo anniversario di Flos Olei abbiamo deciso di guardare a mercati chiave come Cina, Hong Kong, Taiwan, Malaysia e Singapore. Siamo convinti che il settore sia ormai maturo nei mercati tradizionali, e quindi pronto a conquistarne di nuovi”.

Nella classifica “The Best” di Flos Olei ci sono anche realtà proevenienti da altri Paesi come Spagna, Cile, Grecia, Croazia. L’Italia vince anche sul fronte dei premi speciali, aggiudicandosi anche quello del Ristorante dell’Anno che va al toscano “Ristorante Al 588”.

Pubblica un commento