Migliori oli: 4 eccellenze italiane nella Hall of Fame 2021

Flos Olei pubblica annualmente una guida con le migliori aziende di produzione olearia di tutto il mondo: quest'anno sono ben 4 i migliori oli EVO italiani

migliori oli oliva

L’olio d’oliva è spesso sinonimo di italianità e anche di qualità. Per questo non stupisce ma allo stesso tempo ci rende orgogliosi che ci siano ben 4 oli EVO italiani nella Hall of Fame 2021 di Flos Olei, la guida dedicata alle aziende di produzione olearia di tutto il mondo.

La guida è curata da Marco Oreggia e Laura Marinelli e viene pubblicata non solo in italiano-inglese ma in italiano-cinese dato che questo progetto ha una portata e un’importanza sempre più globale. Al suo interno si trovano ben 714 oli prodotti dalle migliori 500 aziende che si trovano dislocate nei cinque continenti in ben 54 nazioni.

La Hall of Fame 2021 di Flos Olei

La Hall of fame è una delle massime riconoscenze nel campo dell’extravergine ed è giunta ormai alla dodicesima edizione. Quest’anno in classifica si trovano ben quattro oli italiani e due oli spagnoli. Del nostro paese ritroviamo: il Quattrociocchi – Classico prodotto in Lazio dall’Azienda Agricola Biologica Americo Quattrociocchi e Il Sincero realizzato in Umbria dall’Azienda Agraria Viola. Nei posti d’eccellenza, poi, si trovano Veneto e Toscana rispettivamente con l’olio Vert de Vertes del Frantoio Bonamini e il Villa Magra del Frantoio Franci.

Flos Olei 2021: The Best

Questo speciale Atlante Olivicolo ci conduce verso un vero e proprio viaggio intorno al mondo dell’extravergine di qualità. Nella classifica “The Best”, infatti, si trovano venti prodotti di cui ben 11 sono italiani, 5 spagnoli, mentre Slovenia, Croazia, Grecia e Cile rientrano con un prodotto. Secondo la classifica pubblicata l’azienda calabrese Tenute Pasquale Librandi è l’Azienda dell’Anno mentre la toscana Cesare Diddi si è aggiudicata il titolo di Azienda Emergente.

Ma i riconoscimenti verso le aziende italiane non finiscono qui. La Società Agricola Fratelli Ferrara è stata riconosciuta come “l’Azienda del Cuore”, mentre il titolo di Migliore Olio Extravergine di Oliva – Metodo di Estrazione spetta all’Azienda Agricola Le Tre Colonne.

Anche tra i riconoscimenti speciali o Special Awards possiamo trovare due italiani. In particolare il ristorante Il Patriarca di Bitonto grazie al suo chef Emanuele Natalizio, che ha saputo rendere l’extravergine di oliva il centro della sua cucina, ha conseguito il titolo di Ristorante dell’Anno. Alberto Grimelli, invece, agronomo, giornalista e fondatore del magazine Teatro Naturale, si è aggiudicato il titolo di Giornalista dell’Anno, per l’impegno impiegato nella diffusione della cultura dell’olio d’oliva.