Questo sito contribuisce all’audience di


Ferragnez, la visita a porte chiuse al museo diventa un caso

La visita di Chiara Ferragni e Fedez al Museum of Dreamers, installazione multimediale e immersiva di Milano, ha scatenato diverse polemiche

I Ferragnez

Una visita a porte chiuse di Chiara Ferragni e Fedez al Museum of Dreamers di Milano ha creato diverse polemiche: alcuni utenti, sul web, si sono scagliati contro la coppia, definendola “privilegiata” rispetto ai normali visitatori.

In base a quanto riferito da diverse testimonianze, la famiglia dei Ferragnez avrebbe goduto di una corsia preferenziale nel museo meneghino, potendo godere di una visita privata attraverso le 15 installazioni del Dreamers.

La visita di Chiara Ferragni e Fedez in compagnia dei figli è stata ovviamente documentata attraverso varie foto e video pubblicati su Instagram. La Ferragni, a corredo della giornata, ha pubblicato un post con la scritta “Questo pomeriggio è stato divertente” che ha ricevuto la replica dell’account ufficiale del Museum of Dreamers: “I sognatori più belli, grazie della visita”.

Il botta e risposta ha scatenato diverse reazioni avverse da parte degli utenti del famoso social network: in generale viene criticato il museo per aver permesso ai Ferragnez di godere di una visita privata, quando (a detta degli utenti) i normali visitatori sono chiamati a prenotare con largo anticipo per poter visitare le installazioni.

Ferragnez in visita al Museum of Dreamers: il caso

Gli organizzatori della mostra multimediale immersiva di Milano, eletta come una delle mete preferite dai turisti stranieri per le vacanze in Italia, hanno replicato alle tante polemiche così:

“Nel pomeriggio dell’8 novembre il Museum of Dreamers è stato chiuso al pubblico per due ore in occasione di un evento privato – la nota del museo riportata da Repubblica – è un servizio che forniamo a qualsiasi azienda o ai privati e risulta chiaramente esplicitato sul nostro sito. Come già accaduto in queste circostanze, sono state bloccate le vendite dei biglietti negli slot degli orari interessati dall’evento”.

In occasione dell’8 novembre, il giorno in cui i Ferragnez hanno fatto visita al museo immersivo, c’è stato un problema tecnico con le prenotazioni. Ad annunciarlo è stato lo stesso Museum of Dreams attraverso una nota ufficiale: “Purtroppo, a causa di un nostro errore interno, l’orario delle 18 risultava ancora disponibile online, contando un totale di 16 prenotazioni – proseguono dal Museum of Dreamers – Questo errore ha comportato ai prenotati un’attesa di 30 minuti prima di poter accedere all’interno della mostra”.

Il tutto, dunque, sarebbe stato solo un errore tecnico: nel giorno in cui il museo era stato prenotato dai Ferragnez, una pratica aperta a chiunque ne faccia richiesta, ci sono stati dei problemi con le prenotazioni online che hanno causato alcuni disagi.

Personaggi popolari come Chiara Ferragni e Fedez, entrambi presenti nella top ten degli influencer più seguiti d’Italia, sono esposti costantemente a polemiche da parte del popolo del web. Nel corso del 2021, per esempio, tanti utenti avevano sollevato diverse polemiche in occasione della visita di Chiara Ferragni al Castello di Avio.

Il motivo dei risentimenti nei confronti della nota imprenditrice digitale era lo stesso: le critiche vertevano sul fatto che alla Ferragni fosse stata concessa una visita privata in un momento in cui il Castello era chiuso al pubblico. Polemiche a parte, le visite dei Ferragnez in alcuni dei luoghi più belli del nostro Paese hanno contribuito a far riscoprire diverse località italiane dimenticate, contribuendo a valorizzare il territorio nazionale dopo la pandemia.