Eurovision 2022, annunciata la location in Italia. Ma è una fake news

È arrivato l'annuncio tanto atteso: finalmente abbiamo scoperto quale città italiana ospiterà l'Eurovision 2022. Ma si tratta solo di una fake news (forse)

Eurovision Song Contest 2022

Nelle scorse ore si è rapidamente diffusa la notizia tanto attesa: è Bologna la città scelta per l’Eurovision Song Contest 2022. L’annuncio è arrivato da un account Twitter che reca il nome della prossima edizione del festival, ed è stato ripreso persino dal TGR Rai Emilia Romagna. Peccato si tratti di una fake news.

La fake news sull’Eurovision 2022

Basta un rapido controllo per verificare che l’account social che ha condiviso la notizia non è ufficiale, e ciò smonta naturalmente ogni tipo di ufficialità all’annuncio. Eppure, in molti ci sono caduti: non solo il tweet si è diffuso a macchia d’olio sul web, ma è arrivato persino in tv. Lo abbiamo infatti sentito citare dal TGR Rai Emilia Romagna, nel corso dell’edizione della sera di mercoledì 6 ottobre 2021.

Per di più, la giornalista ha rivelato le date in cui l’evento dovrebbe andare in onda, ma i calcoli risultano sbagliati. Se, come annunciato in tv, la finale dell’Eurovision si svolgesse il 22 maggio, si tratterebbe di un appuntamento del tutto straordinario. Infatti questo giorno cade di domenica, mentre la serata finale del contest si tiene tradizionalmente di sabato. Insomma, c’è più di qualcosa di sbagliato in quanto dichiarato al TGR.

Il mistero è presto svelato: in realtà non c’è stato alcun annuncio ufficiale, e non sappiamo ancora se Bologna sarà o meno la città che ospiterà il grande evento. Quindi quella che è stata diffusa nelle scorse ore è almeno per il momento una fake news (anche se qualcuno sospetta che si tratti di una notizia spifferata con anticipo, e che presto vedrà conferma). A proposito, a che punto siamo con l’organizzazione dell’Eurovision 2022?

Eurovision 2022, la città ospitante

Se il web è alla ricerca del conduttore perfetto per questo festival tanto atteso, non si può certo dire che non vi sia curiosità anche in merito alla location italiana. Le città in lizza sono Bologna, Rimini, Pesaro, Torino e Milano – con Roma come grande esclusa, cosa che ha suscitato non poche polemiche. La scelta si sta facendo attendere e, come ammesso dallo stesso Stefano Coletta, direttore di Rai1, è già in ritardo.

Tanto che persino l’account Twitter (quello ufficiale, stavolta) dell’Eurovision Song Contest ha deciso di ironizzarci su, in attesa che la decisione finale venga finalmente presa. La speranza è che l’annuncio tanto bramato arrivi presto, mettendo fine a questa atmosfera di sottile ansia che sta pervadendo il web.