Cosa non potete proprio fare a Pompei

Se si ha in programma un visita nel Parco archeologico di Pompei è bene conoscere cosa non si può fare: ecco i divieti

pompei regole divieti

Stop ai turisti a petto nudo, o con un abbigliamento non consono, ai selfie e al cibo al di fuori delle aree adibite per il picnic.

Pompei vara nuove regole, che si aggiungono a quelle precedenti, perché vengano tenuti comportamenti rispettosi in una delle aree archeologiche più famose (e visitate) al mondo. Basti infatti pensare che tra le esperienze italiane più amate secondo tripAdvisor al quarto posto c’è proprio Pompei, preceduta solo dal Colosseo (prima posizione), i Musei Vaticani e il Canal Grande a Venezia. Quest’area nell’anno passato ci ha riservato anche nuove scoperte, come la scena erotica Leda e il Cigno dove si può ammirare la regina coperta da alcuni drappi dorati e dal cigno, che in realtà cela le fattezze del re degli dei: Zeus. Si tratta di una scena esplicita e sensuale che è stata ritrovata in una camera da letto.

E il 2018 è stato anche l’anno delle nuove regole (pubblicate sul sito) che prevedono diverse indicazioni, tra le quali lo stop agli scatti di selfie in piedi sulle colonne. A questo si aggiungono anche il divieto di far correre i bambini al suo interno e l’introduzione dei cani di grossa taglia. Gli unici ammessi sono quelli (dotati di guinzaglio) che possono essere tenuti in braccio all’interno degli edifici, oppure quelli da guida per assistenza ai disabili, previa idonea certificazione che ne attesta l’invalidità.

Tra i divieti anche quello di mettere in funzione ad alto volume radio o altri dispositivi, oltre all’ingresso con zaini, ombrelli, valige o borse voluminose. Quindi le guide, che a volte si servivano proprio gli ombrelli per farsi seguire dai gruppi, dovranno trovare altri metodi, così come chi lo utilizzava per coprirsi dal sole e dalla calura estiva. Unica eccezione? In caso di pioggia. Per quanto riguarda l’abbigliamento è vietato quello troppo discinto (come il torso nudo), ma anche gli abiti da cerimonia, le maschere e i costumi.

Una particolare attenzione la dovranno avere i fumatori: infatti non si potrà accendere la sigaretta ovunque, ma solamente in aree delimitate e segnalate.

E per quanto riguarda i tanto amati selfie? Si potranno fare a patto di non arrampicarsi su muri, fontane, banconi, strutture o arredi antichi. Vietato l’uso di attrezzature ottiche e audio di tipo professionale: infatti per effettuare riprese e video a scopi commerciali è necessaria l’autorizzazione dell’amministratore, mentre si possono fare per uso privato.

Pubblica un commento