Città più anziane d'Italia: cambia il podio. La nuova classifica

La classifica delle città più anziane d'Italia, stilata sulla base delle statistiche dell'Istat relative all'anno 2020, presenta un nuovo podio.

Anziani

La città più “vecchia” d’Italia non è più Trieste. Nella classifica delle città più anziane in Italia, stilata in base all’”indice di vecchiaia” (il rapporto percentuale tra il numero di abitanti con più di 65 anni e quello di bambini e ragazzi fino a 15 anni) in riferimento alle statistiche dell’Istat per il 2020, c’è, infatti, un nuovo podio.

La nuova classifica delle città più anziane d’Italia

La provincia con più anziani in proporzione ai bambini è quella di Biella: qui l’”indice di vecchiaia” è pari al 275,8% (ci sono “quasi” 276 anziani ogni 100 bambini). Al secondo posto di questa speciale classifica c’è Oristano, mentre il podio è completato da Savona in Liguria. Trieste, in precedenza la città più anziana d’Italia, è ora al quarto posto, con i suoi 263,8 anziani ogni 100 bambini, davanti a Ferrara e Grosseto.

L’”indice di vecchiaia” medio in Italia per l’anno 2020 è pari al 178,4%. Nel 2019, invece, era 173,1%. Il paragone col 2012 mostra in maniera evidente la velocità di invecchiamento della popolazione italiana: in quell’anno l’indice era pari al 131,7%.

La classifica delle città più anziane d’Italia:

1 Biella (indice di vecchiaia 275,8%)

2 Oristano

3 Savona

4 Trieste

5 Ferrara

6 Grosseto

Le città in Italia con più nuove nascite

Dall’analisi delle statistiche dell’Istat del 2020 emergono anche ulteriori informazioni. Soltanto in 11 province d’Italia su 107 si è rilevato un incremento delle nascite rispetto all’anno precedente. La specifica classifica dedicata alle città italiane dove si sono registrate più nuove nascite vede al primo posto Bolzano (1,69 figli per donna), davanti a Gorizia (1,42 figli per donna).

Il dato relativo alle nuove nascite potrebbe spiegare anche perché Trieste non è più la città più anziana d’Italia. Il capoluogo del Friuli Venezia Giulia, infatti, è in controtendenza rispetto al resto d’Italia: qui il dato delle nuove nascite rispetto all’anno precedente è infatti in aumento.

Le città in Italia con più centenari

Nonostante abbia perso il primo posto nella classifica delle città più anziane d’Italia, Trieste registra il primato in un’altra speciale classifica, quella cioè dedicata alle città d’Italia dove vivono più centenari. Il capoluogo del Friuli Venezia Giulia ha fatto registrare un dato pari a 4,58 centenari ogni 100mila abitanti. La seconda provincia italiana in classifica è Isernia (4,54 centenari ogni 100mila abitanti), mentre sul gradino più basso del podio c’è Genova (4,27 centenari ogni 100mila abitanti).