Milano, una guida mostra le sue case assurde (e inventate)

Le Case milanesissime di Alvar Aaltissimo: la guida per cercare i micro appartamenti inventati di Milano immaginati dal 28enne architetto napoletano

Alvar Aaltissimo, il nome d’arte di un 28enne architetto napoletano che dal 2016 firma così le sue provocazioni su Facebook, ironizza sulle micro abitazioni di Milano con una raccolta di piante assurde pubblicate sul libro “Case Milanesissime. Piante dell’abitare del XXI secolo“.

Il libro presenta piantine designate con precisione planimetrica in Autocad e decine di piante catastali di appartamenti improponibili, il tutto corredato da descrizione e prezzo. Con ironia pungente, Alvar Aaltissimo fa sorridere proponendo soluzioni abitative che dovrebbero risultare folli e nonostante ciò sembrano plausibili, facendo il verso agi micro alloggi cittadini affittati a prezzi elevati nel capoluogo della Lombardia.

Case milanesissime: guida per cercare case (inventate) di Milano

L’autore del libro, Alvar Aaltissimo, si è laureato al Politecnico di Milano nel 2017 e ha vissuto per cinque anni in un bell’appartamento nella città Studi dell’ateneo. Nel corso della sua permanenza nella city meneghina, però, ha avuto modo di conoscere e toccare con mano le abitazioni dei suoi colleghi e amici. Il libro si propone come una riflessione sull’architettura in generale e non solo su quello che succede a Milano, città che ospiterà le Olimpiadi Invernali del 2026 insieme a Cortina.

Tra le piante proposte da Alvar Aaltissimo c’è un una Smart House che in realtà è un garage dove parcheggiare la nota utilitaria biposto o la camera ricavata in intercapedine di facciata in zona Porta Nuova che in realtà, secondo l’architetto, è un letto nascosto in un grattacielo, mimetizzato tra le postazioni di lavoro e le vetrate.

C’è anche l’appartamento circolare detto “della Milano che non si ferma di via Fermi” in cui attorno alla zona notte matrimoniale con bagno a ciclo continuo, si trova un tapis roulant attivo su cui gira una scrivania con computer. Eccone alcuni esempi nella gallery tratta dalle immagini postate sulla pagina Facebook da Alvar Aaltissimo che si ringrazia per la gentile concessione.

 

di