Cacciucco Pride 2019: tre giorni di festival per celebrare il piatto tipico di Livorno

Torna l'evento che vede protagonista il piatto tipico della cucina livornese e coinvolgerà tutto il territorio cittadino

Cacciucco Pride

Torna il Cacciucco Pride, l’evento che celebra il vero orgoglio della cucina labronica dal 14 al 16 giugno. L’edizione 2019, promossa dal Comune di Livorno, sarà la quarta consecutiva.

In tutta la città verrà proposto il piatto tipico della cucina livornese. Dai ristoranti alle piazze, passando per le strade che saranno dotate di apparecchiature dedicate in versione take away. E ancora a bordo dei battelli, al Mercato Ittico e a quello Centrale, nella Fortezza Vecchia e all’Acquario di Livorno: tre giorni di festa con il cacciucco a fare da filo conduttore.

Come ogni anno, il festival coinvolgerà i locali e i ristoranti di tutta la città, dove cittadini e visitatori avranno la possibilità di gustare il cacciucco in tutte le sue varianti: si passa da quella tradizionale alle versioni più moderne e rivisitate che rispettano sempre e comunque tutti i criteri di qualità, utilizzando esclusivamente i prodotti del territorio. Tradizione, certo, ma anche novità: sono tante quelle in programma nei tre giorni del Cacciucco Pride 2019. Tra le più importanti, spicca la presenza di chef di altissimo livello.

Lo chef di teste coronate Michele Martinelli, la sushi chef Maddalena Ughi e la prestigiosa Scuola Tissieri saranno presenti alla Fortezza Vecchia, uno dei poli di maggior attrazione di tutto l’evento. Al Mercato Centrale di Livorno, invece, Luisana Messeri dedicherà la serata del 14 giugno alla memoria di Luciano Zazzeri, figura importante della storia della ristorazione recentemente scomparsa. Ancora al Mercato Centrale, è previsto lo showcooking con il cuoco Federico Romano che preparerà la zuppa capraiese, la versione isolana del cacciucco.

Dal 14 al 16 di giugno, tutto il territorio di Livorno sarà coinvolto nel festival dedicato al cacciucco. Come ogni anno, il fitto calendario di eventi prevede cooking show e cooking lab per grandi e piccoli e dei corsi online. Nei tre giorni sarà celebrata la “livornesità” con gare remiere nel canali medicei, dove si disputa la spettacolare Coppa Barontini, e feste sul lungomare che anche quest’anno si è confermato Bandiera Blu, sinonimo di mare pulito. Non poteva mancare, inoltre, il Cacciucco Contest, il concorso che premia il “Miglior cacciucco fatto in casa” a cui tutti possono partecipare. Una giura apposita esaminerà le migliori ricette che verranno premiate nella serata conclusiva del 16 giugno.