Briatore, focolaio Coronavirus al Billionaire: 6 positivi

Scatta l'allarme Coronavirus al Billionaire di Flavio Briatore: sei dipendenti risultati positivi al Covid-19, un centinaio di lavoratori in quarantena

Briatore, focolaio Coronavirus al Billionaire: 6 positivi

Dopo la polemica tra Flavio Briatore e il sindaco di Arzachena, Roberto Ragnedda, sulla chiusura del Billionaire, nell’esclusivo locale della Costa Smeralda è scattato l’allarme Coronavirus. Come riporta ‘Il Messaggero’, sei dipendenti, tra cui un interinale, della nota discoteca-ristorante a Porto Cervo sono risultati positivi al Covid-19.

Il direttore Roberto Pretto ha immediatamente allertato camerieri, cuochi, lavapiatti, barman e addetti alla sicurezza del Billionaire, invitandoli alla quarantena e all’isolamento in attesa di istruzioni dall’Unità di Crisi Locale per il Nord Sardegna.

In totale, sono più di un centinaio i dipendenti dello storico club, ritrovo di molti vip del mondo dell’industria e della finanza. Tra questi, molti lavoratori non sono sardi, ma non potranno ritornare nelle proprie regioni finché non saranno effettuati tutti i tamponi. L’ipotesi più temuta è che il numero dei contagiati possa salire ancora.

Nei primi giorni di agosto, il direttore del Billionaire si sarebbe rivolto a un’agenzia privata per affiancare ai propri dipendenti dei lavoratori extra, quasi prevalentemente sardi, che solitamente ruotano tra i vari locali di Porto Cervo, Porto Rotondo e Baja Sardinia.

È possibile, quindi, che alcuni di loro possano aver lavorato altrove le sere prima del turno al Billionaire. Sembrerebbe, inoltre, stando a ‘Il Messaggero’, che il servizio sia stato interrotto all’improvviso, senza alcuna spiegazione.

Intanto, dopo che un sassarese, che ha dichiarato di aver lavorato anche al Billionaire, è risultato positivo al Covid-19, il direttore Roberto Pretto ha invitato gli altri dipendenti a osservare la quarantena, mentre in pochi sono riusciti a fare il tampone privatamente. Finora è salito a sei il numero dei dipendenti del locale di Briatore risultati positivi al Coronavirus.

Nei giorni scorsi, Flavio Briatore ha annunciato la chiusura anticipata del Billionaire, a causa delle nuove norme varate dal Governo Conte e fatte proprie dall’amministrazione locale, che ha inasprito le restrizioni.

A mandare su tutte le furie l’imprenditore, l’ordinanza emessa dal sindaco di Arzachena, comune della Sardegna premiato con le 5 Vele 2020, che ha imposto di spegnere la musica dei locali a mezzanotte, in caso di diffusione all’aperto, e all’una in caso di diffusione all’interno.

“Avevo annunciato che il Billionaire sarebbe rimasto aperto ma il sindaco di Arzachena, l’unico in Italia, ha reso più restrittivo il decreto Conte – lo sfogo di Briatore in un video pubblicato sul suo profilo ufficiale di Facebook -– Non capisco, ha cancellato del tutto la musica. In Sardegna e in Costa Smeralda la situazione del virus non mostra criticità rispetto a quello che succede a livello nazionale”.

Poi, in un video successivo, Briatore ha attaccato nuovamente il sindaco di Arzachena.