"Bianco, rosso e pontino": il tour del vino

"Bianco, rosso e pontino", in scena a Latina da marzo a luglio, farà conoscere al grande pubblicco le eccellenze enologiche del basso Lazio

Bianco Rosso e Pontino

Un tour tra le eccellenze del vino in terra laziale: dal 10 marzo al 7 luglio va in scena “Bianco, rosso e pontino”.

Parafrasando il titolo di un celebre film di Carlo Verdone, l’ evento nasce con l’intento di far conoscere al grande pubblico la storia e le grandi tradizioni del patrimonio enologico dell’agro pontino, intrecciando arte, cultura e buon bere.

Al centro di “Bianco, rosso e pontino” ci saranno una serie di appuntamenti domenicali ad ingresso libero nello spazio del Museo Cambellotti di Latina: qui, le aziende vinicole  e i birrifici del posto racconteranno, anche attraverso l’uso di fotografie e video, le loro esperienze come produttori. Gli incontri si propongono di combinare l’amore per l’arte con quello per le eccellenze locali: i visitatori saranno accolti dal personale del museo che illustrerà loro le opere di Cambellotti. Nello spazio adiacente l’ingresso, invece, sarà allestita un’area di degustazione in cui saranno presenti sommelier professionisti e i ragazzi dell’Istituto Agrario Alberghiero San Benedetto di BorgonPiave.

Per far conoscere in modo ancor più dettagliato i prodotti esposti, saranno preparate per ciascuno di essi delle schede illustrative, e i partecipanti potranno ritirare un kit di benvenuto composto da un bicchiere da vino personalizzato e diversi gadget della manifestazione.

Il fulcro degli incontri resteranno comunque i racconti della storia del territorio e dei suoi vini: per la prima volta, le aziende locali avranno la possibilità di far conoscere al pubblico i propri marchi, facendo luce sulla fatica e i successi che hanno segnato la loro produzione. Veri e propri momenti di storytelling che accenderanno i riflettori su un mondo affascinante ma poco conosciuto, in cui non mancano sfide quotidiane, difficoltà, ma anche tante soddisfazioni.

Ogni domenica successiva all’evento al museo, inoltre, il pubblico potrà visitare l’azienda protagonista dell’incontro, lasciandosi guidare dai produttori tra campagne e stabilimenti, e toccando con mano i luoghi carichi di storia.

A chiudere “Bianco, rosso e pontino”, nel mese di luglio, sarà un evento molto particolare: sarà infatti organizzato un galà all’interno di Villa Fogliano, durante il quale saranno premiati i vini e le birre più votate nel corso dell’intero tour. Un momento di festa, più che una competizione vera e propria, per chiudere alla grande la manifestazione.