I "4 Ristoranti" di Alessandro Borghese tornano in Valle d'Aosta

Sembra che una nuova puntata di "4 Ristoranti", famosa trasmissione di Sky condotta da Alessandro Borghese, sarà girata in Valle d'Aosta

I "4 Ristoranti" di Alessandro Borghese tornano in Valle d'Aosta

Il fortunato format di Sky4 Ristoranti“, condotto dal celebre chef e personaggio televisivo Alessandro Borghese, si prepara a far ritorno in Valle d’Aosta. Già nel 2015, una puntata della popolare trasmissione era stata girata nella regione del Nord Italia, con una sfida a tema «Cena di Natale della Valle d’Aosta» che aveva visto protagonisti i ristoranti I Signori di Avise (uscito vincitore), Giuliani di Aosta, Lo Riondet di La Thuile e Lou Bequet di Cogne.

Dopo la tappa nel Gargano, la troupe di “4 Ristoranti”, a lavoro sulla nuova serie, è stata avvistata in questi giorni a Courmayeur in centro città e sulle piste da sci. Vige ancora il massimo riserbo sui nomi dei quattro locali protagonisti della seconda tappa valdaostana del programma condotto da Alessandro Borghese. Non è detto che tutti e 4 i ristoranti in questione siano proprio a Courmayeur: il caratteristico van nero del programma, infatti, potrebbe far tappa in un’altra località sciistica della Valle d’Aosta.

La quinta stagione di “4 Ristoranti” con Alessandro Borghese ha preso il via in chiaro in prima visione su TV8 domenica 24 febbraio. I primi due episodi sono stati ambientati a Milano (alla scoperta di sapori, cibi e tradizioni di Cina, Eritrea, Russia e Cuba) e nel Delta del Po. Il viaggio del van nero di “4 Ristoranti” proseguirà poi in Sardegna a Cagliari, in Monferrato, ai Castelli Romani, nella Riviera dei Fiori e a Cremona.

Il format è sempre lo stesso che ha fatto la fortuna del programma: quattro ristoratori accomunati da una precisa caratteristica (dalla posizione geografica al tipo di cucina) si sfidano a suon di piatti gustosi, invitando a cena i tre rivali e il presentatore Alessandro Borghese. Prima delle cene, lo chef procede a una scrupolosa ispezione delle cucine. Ciascuna delle quattro serate viene valutata, poi, sulla base di quattro parametri differenti, cioè location, servizio, menù e prezzi, con voti che oscillano dallo 0 al 10.

Il voto di Alessandro Borghese, inizialmente segreto, è in grado di ribaltare il risultato nel finale di puntata (quando viene svelato ai protagonisti e ai telespettatori). Al vincitore finale, oltre all’onore di essere riconosciuto dal celebre chef  come “miglior ristorante”, spetta un premio in denaro di 5mila euro da reinvestire nella propria attività.