A Capri la zucca record da 6 quintali, è la più grande del Sud Italia

Grazie alle cure del giovane coltivatore Emanuele Garofano, sull'isola azzurra è cresciuta una zucca da record: pesa 603 chili

zucca gifante catuogno

A vederla non ci si crede. La zucca più grande del Sud Italia sembra essere uscita da un cartone animato, così grande che la fata di Cenerentola non avrebbe dovuto nemmeno sforzarsi di utilizzare incantesimi per tramutarla in carrozza. La zucca da record pesa 603 chilogrammi ed è cresciuta nei terreni di Capri sotto l’occhio attento di Emanuele Garofano, giovane coltivatore dell’isola dei faraglioni che coltiva, è proprio il caso di dirlo, la passione per le zucche giganti da diversi anni.

Non si tratta però di un record assoluto. Già nel 2016 si raggiunsero misure mastodontiche, sfiorando i 605 chili, più di sei quintali, un vero primato. Da dimenticare l’annata 2017: caldo anomalo e conseguente mancanza di acqua fecero crescere le zucche ciclopiche molto di meno, la più grande arrivò ad “appena” 250 chili.

Per misurare gli enormi frutti delle piante appartenenti alla famiglia delle Cucurbitaceae è necessario dotarsi di un dinamometro digitale, troppo complicata la misurazione attraverso la classica bilancia. Emanuele Garofano, nato a Capri e cresciuto negli orti dell’isola azzurra, inizia la sfida alla coltivazione delle zucche giganti nel 2013, quando un video pubblicato su youtube lo ammalia a tal punto da iniziarlo al singolare hobby.

A Capri la zucca gigante più grande del Sud Italia, 603 chiliLe prime zucche arrivarono ad appena una cinquantina di chili, un risultato lontanissimo dalle eccellenze raggiunte negli ultimi tempi. Le difficoltà sono tante e ci sono molti fattori che possono stoppare la crescita quasi miracolosa delle zucche.

Poi negli anni la tecnica si è affinata e le magiche zucche giganti dell’isola azzurra hanno conquistato classifiche, gare nazionali e anche mondiali fino a raggiungere record insperati nel giro di pochissimo tempo, grazie anche ai preziosi consigli dei grandi campioni internazionali che coltivano, con passione e dedizione, i giganteschi frutti della terra, grandi all’inverosimile. Così grandi che si stenta a credere che si possano trovare in un campo coltivato dell’arcipelago campano, più adatte, semmai, a un set di un film visionario di Tim Burton.

Tante le soddisfazioni, ma le difficoltà non mancano. Quest’anno, ad esempio, il signore delle zucche giganti ha dovuto lottare contro la presenza dei funghi patogeni, proliferati grazie alla presenza di massiccia umidità, che ha rischiato di intaccare la crescita delle zucche. Ma il grande impegno e l’amore per la propria terra, che regala frutti così speciali, alla fine ha ripagato. Peccato solo per quei due chili di meno che gli hanno impedito di battere il record personale e superare i 605 chili raggiunti qualche anno fa, quando il terreno caprese regalò una zucca davvero enorme immortalata dall’occhio fotografico di Gianni Catuogno.

 

Pubblica un commento