Zero waste: a Bolzano il negozio che non usa imballaggi

La filosofia di Novo a Bolzano è Zero Waste, ovvero rifiuti zero: prodotti venduti sfusi per ridurre gli imballaggi

La questione ambientale sta diventando sempre più urgente, lo hanno testimoniato con chiarezza i tanti giovanissimi (e non solo) che hanno aderito allo sciopero mondiale per il clima che ha coinvolto numerose piazze italiane il 15 marzo 2019. Iniziativa promossa da Fridays For Future, comunità nata grazie a Greta Thunberg, 16 anni svedese.

E tra le azioni da compiere per fare del “bene” per il pianeta c’è indubbiamente quella di ridurre il consumo di plastica. Le Università Italiane, ad esempio, hanno siglato l’accordo  con Marevivo prendendo parte alla campagna #StopSingleUsePlastic che mira ad incentivare l’uso di borracce per l’acqua (da distribuire negli atenei) e bicchieri di carta.

Un altro esempio positivo è quello che arriva un negozio di Bolzano che non usa imballaggi. Si chiama “Novo”, si trova nel capoluogo del Trentino Alto Adige e la sua sua filosofia è Zero Waste, ovvero “rifiuti zero”. Un punto vendita che dimostra come si possa vivere senza plastica a partire dalla spesa. L’idea di base è quella che molti prodotti si possano vendere senza produrre nuovi rifiuti. Il titolare Stefan Zanotti spiega che ha aperto il negozio proprio per cambiare le cose, “per fare una piccola parte”, eliminando gli imballaggi superflui.

A fare la spesa nel suo locale una clientela eterogenea che spazia dall’anziano allo studente, a dimostrazione di come la problematica della salvaguardia dell’ambiente sia sentita ad ogni età. Ma tra i più sensibili al tema ecologico non nega che ci siano le mamme con i bambini.

L’obiettivo per Stefan Zanotti è quello che ci sia sempre più gente stimolata ad acquistare in negozi di questo tipo. La difficoltà più grande, invece, è stata quella di trovare fornitori che proponessero lo sfuso.

All’interno del punto vendita i prodotti sono proposti in vetro o sfusi da portare via dentro sacchetti di stoffa o altre tipologie di contenitori. Si trovano pane, dolci, frutta e verdura, carne e pesce, prodotti per la casa, per la prima infanzia, cosmetica naturale, snack, semi, pasta, uova e prodotti caseari.

Non è l’unico supermercato di questo tipo in Italia, dove nascono tutti con l’obiettivo di ridurre la quantità di spazzatura prodotta e di consumare in modo consapevole.

Pubblica un commento