Vacanze, dormi 3 notti in Piemonte e ne paghi 1: l'iniziativa

La Regione Piemonte lancia i voucher vacanza che permettono ai visitatori di trascorrere tre notti presso una struttura ricettiva pagandone solamente una

Vacanze, dormi 3 notti in Piemonte e ne paghi 1: l'iniziativa

In Piemonte sei ospite 2 notti su 3. Tra le iniziative della nuova campagna di comunicazione della Regione per la ripartenza del turismo sul territorio piemontese, spunta quella dei voucher vacanza che permettono ai visitatori di trascorrere tre notti presso una struttura ricettiva pagandone solamente una.

Al voucher vacanza si aggiunge, inoltre, un ulteriore bonus che permette al visitatore uno sconto del 50% su varie esperienze e servizi turistici collegati al soggiorno in Piemonte.

I voucher vacanza sono disponibili per i visitatori provenienti da tutte le regioni e da tutti i Paesi e si possono acquistare nelle strutture aderenti all’iniziativa entro il 31 agosto 2020. La loro validità si estenderà fino al 31 dicembre 2021.

Ad aderire all’operazione, fino ad ora, sono state circa 300 strutture, tra hotel, B&B, campeggi, alloggi e agriturismi. Per i voucher vacanza la Regione Piemonte ha speso in totale cinque milioni di euro, con l’obiettivo di attirare circa 100.000 turisti. I primi due buoni sono stati venduti a cittadini di Genova e Varese.

Tra le mete più ambite per le vacanze italiane dell’estate 2020, il Piemonte offre l’opportunità di soggiornare nella natura incontaminata, tra campagna, montagna e laghi, riscoprire piccoli borghi ed affascinanti itinerari storico culturali.

Ce n’è anche per gli appassionati dei tour enogastronomici, tra specialità locali, grandi vini e prodotti d’eccellenza come il liquore certificato Genepì Ig.

Il voucher vacanza rende più accessibile anche il patrimonio storico, artistico ed architettonico di Torino, che di recente ha ricevuto un importante premio dall’Europa.

Cinque i messaggi che nei prossimi sei mesi accompagneranno la campagna di comunicazione della Regione Piemonte in Italia e nei Paesi dell’area Schengen: “Sei nostro ospite 2 notti su 3”“Bellezza singolare”, “Gusto singolare”, “Libertà singolare” e “Spirito singolare”.

“Tutte le misure del piano RipartiTurismo sono state costruite insieme agli operatori del settore per dare una risposta efficace e concreta all’intera filiera – ha dichiarato in una nota il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio – Da una parte i contributi a sostegno del comparto, uno dei più danneggiati dai mesi di lockdown. E dall’altra questa campagna di comunicazione che punta a rilanciare l’immagine e il brand Piemonte”.

E ha aggiunto: “La riscoperta della natura, dei borghi e dei centri storici, le attività open air e la buona tavola saranno ancora più attrattive grazie all’iniziativa dei voucher, perché i turisti che sceglieranno il nostro territorio saranno ospiti del Piemonte 2 notti su 3”.

La campagna di comunicazione è frutto di un importante lavoro di squadra realizzato dall’Assessorato Cultura, Turismo e Commercio, unitamente a VisitPiemonte e in collaborazione con Unioncamere, tutte le Agenzie turistiche locali, le Camere di Commercio e i Consorzi turistici.