Il "Sogno d'amore" di Chagall in mostra a Napoli

Durerà fino al 30 giugno 2019 la mostra dedicata a Marc Chagall nella Basilica di Pietrasanta - Lapis Museum a Napoli, al suo interno 150 opere dell'artista

chagall sogno amore napoli

Si chiama “Chagall. Sogno d’amore” e racconta l’arte di questo pittore attraverso 150 opere.

La location è a Napoli dove, per la prima volta, si possono ammirare i suoi dipinti all’interno della Basilica di Pietrasanta –  Lapis Museum. Questo interessante percorso artistico sarà visitabile fino al 30 giugno 2019.

Marc Chagall, bielorusso naturalizzato francese, è vissuto tra il 1887 e il 1985. La sua produzione è stata poliedrica e si inserisce nei tanti movimenti dell’arte contemporanea. Vita popolare in Russia, cultura ebraica, colori brillanti: sono solo alcune delle caratteristiche che lo contraddistinguono.

Ora a Napoli si possono ammirare 150 opere della sua vasta produzione, concentrandosi in particolare sulla sua vita e sul sentimento molto forte che lo ha legato alla moglie Bella. Si tratta di disegni, dipinti, acquerelli e incisioni che provengono da collezioni private e per questo motivo non così facilmente visibili al pubblico.

A curarla Dolores Duràn Ucar che ha raccolto le opere che valorizzano lo stupore e la meraviglia di questo artista attraverso ricordi della sua fanciullezza, religione, guerra. Un percorso tra sogno e realtà in cui è difficile individuare il confine tra uno e l’altro.

Sono cinque le sezioni che raccolgono tematiche care a Marc Chagall: Infanzia e tradizione russa; Sogni e fiabe; Il mondo sacro, la Bibbia; Un pittore con le ali da poeta; L’amore sfida la forza di gravità.

Questa mostra è stata realizzata con il contributo di Fondazione Cultura e Arte ed è stata organizzata e prodotta dal gruppo . PartneArthemisiar istituzionale, invece, è il Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Durante la personale dedicata all’artista bielorusso, nella cripta e nel sottosuolo della Basilica della Pietrasanta si tengono due mostre. La prima “Sacra Neapolis – culti, miti, leggende” è organizzata in collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale di Napoli  e si terrà fino al 15 settembre. La seconda, invece è “Napoli: storia, arte, vulcani” con l’Osservatorio Vulcano, che si svolge fino al 30 febbraio.

Una parte degli incassi della vendita dei biglietti verrà devoluta da Arthemisia a Susan G. Komen Italia, un’organizzazione che si occupa della lotta al tumore al seno. Questi fondi saranno utilizzati per realizzare progetti a favore di quelle persone che hanno difficoltà ad accedere alle cure. L’iniziativa viene inaugurata in occasione della mostra dedicata a Chagall e si chiama “L’arte della solidarietà”.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20.