Sci estivo, le località italiane dove praticarlo

Piste innevate e pienamente usufruibili per 365 giorni durante l'anno: ecco le località in Italia in cui si può praticare lo sci estivo

sci estivo in italiaLe località in Italia in cui si può praticare lo sci estivo sono fondamentalmente quattro: tutte si caratterizzano per la presenza di ghiacciai e per le elevate altitudini. Infatti, questi fattori consentono un buon innevamento delle piste anche durante la stagione estiva.

In questo modo gli sciatori possono praticare la loro attività sportiva preferita senza problemi tutto l’anno e organizzare una vacanza sulla neve anche in estate.

L’inizio della stagione sciistica estiva è segnata dalla data di apertura del comprensorio sciistico del Passo dello Stelvio, cioè il 28 maggio. Tra le località in Italia in cui si può praticare lo sci estivo questa è l’unica ad aprire soltanto durante la bella stagione: infatti, il Passo dello Stelvio si può raggiungere solo percorrendo la strada statale 38 da Bormio, chiusa in inverno perché impraticabile causa neve.

La stagione sciistica parte quando il disgelo rende nuovamente usufruibile la strada e si protrae fino a novembre. L’apertura delle piste è sancita dal consueto appuntamento White Feeling: si tratta dell’inaugurazione che si protrae per l’intero week-end ed è dedicata allo sci fuoripista sul ghiacciaio del Madaccio e nella Valle dei Vitelli.

Il Passo dello Stelvio è famoso per essere uno dei più grandi comprensori sciistici estivi di tutta Europa e per essere uno dei più passi più alti raggiungibili con l’auto del continente: infatti, si trova a 2.768 metri sul livello del mare. Da qui si prendono le funivie e il funifor per raggiungere il ghiacciaio, la Punta degli Spiriti e il Monte Cristallo a 3.450 metri di altitudine.

I tracciati si estendono in totale per 20 chilometri e sono serviti da diversi skipass e da 6 impianti di risalita. Il Passo dello Stelvio è l’area sciistica più grande di tutte le Alpi e ospita sia piste per principianti che tracciati per sciatori esperti: infatti non è insolito che campioni e professionisti dello sci si preparino in attesa della stagione invernale sui circuiti circondati dal gruppo Ortles-Cevedale.

Vicino al Passo dello Stelvio si trova un’altra delle località in Italia dedicate allo sci estivo: si tratta del Passo del Tonale, sempre appartenente al territorio di Brescia. In questo caso si parla più di sci primaverile perché normalmente la stagione termina a fine giugno: quest’anno, tuttavia, gli impianti hanno chiuso il 1° maggio per lavori di ammodernamento.

La località è conosciuta per la pista sul ghiacciaio del Presena, collegato con una seggiovia e una cabinovia al Passo del Tonale. Si caratterizza per ottime pendenze dove si può praticare oltre allo slalom anche il gigante.

Un’altra delle località in Italia in cui si può praticare lo sci estivo con una chiusura anticipata è Val Senales, in provincia di Bolzano. Infatti, dal 2013 lo scioglimento del ghiacciaio di Giogo Alto determina la sospensione della stagione durante le settimane più calde dell’estate. Si tratta di una conseguenza dei cambiamenti climatici che ha reso obbligata la decisione per garantire piste sicure e affidabili. Durante questo periodo è comunque possibile raggiungere il ghiacciaio altoatesino dal paese di Maso Corto con la Funivia Ghiacciai per praticare escursioni a piedi.

Un’altra località in Italia per lo sci estivo molto apprezzata a livello mondiale è Breuil-Cervinia, lnel comune di Valtournenche in Valle d’Aosta: la stagione estiva va da fine giugno agli inizi di settembre. L’unico periodo in cui gli impianti chiudono va dai primi di maggio (in genere il 3 maggio) a metà giugno.

Il Plateau Rosà è il ghiacciaio sciabile più grande in Italia e le piste si estendono sia sul versante nostrano che su quello svizzero. Per passare da un versante all’altro si utilizza lo skipass transfrontaliero. I tracciati sono compresi tra i 3.480 e i 3.900 metri sul livello del mare e per questo il Plateau Rosà si caratterizza per essere il ghiacciaio sciabile con le quote più elevate. Qui, infatti, si trovano le piste più elevate del continente.

Le piste si estendono in totale per 26 chilometri e sono pensate sia per i principianti che per gli sciatori professionisti e più esperti. Infatti spesso i campioni della Coppa del Mondo si allenano in vista della stagione invernale su questi circuiti. In particolare, 5,5 chilometri di piste si trovano sul versante italiano, mentre gli altri 21 chilometri appartengono al versante svizzero e all’area sciistica di Zermatt.

Nel comprensorio, che sorge a 3.480 metri di altitudine, è anche presente uno snowpark, il Gravity Park di Plateau Rosà, caratterizzato da uno spettacolare half-pipe.

Cervinia è una delle località più amate e visitate per quanto riguarda lo sci e quella maggiormente preferita dagli sciatori per praticare questo sport durante la stagione estiva. Infatti, mentre in paese si può passeggiare tra i prati fioriti, in quota si trovano condizioni invernali, con la neve ancora in condizioni perfette fino al pieno pomeriggio e il vantaggio di poter prendere il sole a bordo pista.