Sambuca, il borgo siciliano che ha conquistato Hollywood

L'attrice di Hollywood Lorraine Bracco cede al fascino di Sambuca di Sicilia acquistando una casa in questo borgo storico nel quartiere arabo

Sambuca è il borgo siciliano che conquista Hollywood

Non è la prima volta che l’Italia conquista il cuore degli stranieri ma c’è un paese che è riuscito a diventare un vero e proprio paradiso grazie a case vendute ad 1 euro e ad una star di Holliwood che ha scelto di fare un investimento proprio qui. Sambuca di Sicilia in provincia di Agrigento è diventata una seconda casa per Lorraine Bracco.

Lorraine Bracco compra casa a Sambuca

Dopo George Clooney che ha innalzato il valore degli immobili sul lago di Como, Meryl Streep che ha acquistato casa a Tricase in Puglia e Sting che ha scelto la pace di Migliarino in Toscana è il turno della Sicilia che conquista il mondo dello spettacolo grazie alla storicità e al potenziale della zona.

Lorraine Bracco, nota al pubblico per l’interpretazione nella serie dei Soprano sceglie di acquistare una casa storica nel quartiere saraceno di Sambuca. L’attrice ha fatto un vero e proprio investimento e con solo 1 euro ha acquistato un rudere nel cuore del quartiere arabo restaurandolo con calce bianca e mattoni a vista per mantenere lo stile storico originale.

Alla scoperta di Sambuca

Premiato nel 2016 con il titolo di Borgo dei Borghi, Sambuca di Sicilia gode della vicinanza del mare a pochi chilometri ma anche di una storicità ancora riconoscibile grazie alle vie strette del quartiere saraceno e alle cave sotterranee solo recentemente riportate alla luce.

Terzo comune siciliano a vincere il titolo di borgo più bello d’Italia dopo Gangi nel 2014 e Montalbano Elicona nel 2015, vanta origine arabe che ancora oggi sono percepibili osservando la struttura architettonica e passeggiando nel quartiere dei Vicoli Saraceni che oggi è un museo a cielo aperto.

Visto dall’alto, Sambuca di Sicilia ha la forma di un triangolo dal caratteristico colore bianco dato dalle architetture in calce. Il borgo in provincia di Agrigento ha numerose opere artistiche da visitare: oltre ai resti di un antico acquedotto romano e al teatro ottocentesco, i turisti potranno godersi una passeggiata tra le opere esposte al museo archeologico di palazzo Panitteri. Da non perdere nelle immediate vicinanze il Lago Arancio nella Valle dei Mulini dove è possibile osservare la Fortezza Mazzallakkar che periodicamente viene sommersa dall’innalzarsi del livello delle acque.