Roma sotterranea, l’altra faccia della città eterna

Roma è da sempre una delle città più affascinanti del mondo per suoi incredibili monumenti. Non tutti sanno, però, che vi è una città sotterranea che sorge nelle viscere della capitale.

Roma SotterraneaNel sottosuolo, vi è una Roma che ben pochi conoscono, ma che per storia e fascino non ha nulla da invidiare alla città capitale. Roma ha origini antichissime, i primi insediamenti, infatti, risalgono a più di 2500 anni fa. Nel corso del tempo nuovi edifici sono andati a sostituire, almeno in parte, quelli più antichi. Alcuni, però, sono rimasti immutati protetti nel sottosuolo. La Roma sotterranea conserva basiliche e catacombe più o meno note, ma soprattutto strutture di culto antichissime dedicate al dio Mitra, una divinità solare persiana, il cui culto veniva celebrato il 25 dicembre all’interno di grotte o caverne, detti mitrei. Questi spazi riproducevano il cosmo con raffigurazioni sulle volte che ancora oggi è possibile ammirare. Nella Roma sotterranea vi sono la maggior parte dei mitrei sopravvissuti fino ai nostri giorni. Tra i meglio conservati vi è quello del Circo Massimo, situato nei pressi della Bocca della Verità. La bellezza di questo luogo è data dall’altorilievo che riproduce una tauroctonia, l’uccisione di un toro, simbolo della vittoria sulle barbarie.

Nel sottosuolo è possibile visitare anche le numerose catacombe, dove venivano sepolti i pagani e poi, con l’avvento della nuova religione, i cristiani. Per i Romani il culto dei morti era talmente importante che ad esso venivano dedicati diversi giorni di festa e celebrazioni. La vastità della Roma nascosta non è ancora conosciuta, pur sapendo che penetra nel sottosuolo fino a 20 metri, ma nonostante questo un viaggio di questa Roma poco nota è di sicuro affascinante oltre che altamente istruttivo.

Pubblica un commento