Ristorante vichingo: a Milano il primo d'Italia

Si chiama "Valhalla la brace degli dei" ed è il primo ristorante vichingo ad aprire i battenti, si trova a Milano in zona Darsena

Valhalla ristorante vichingo milano

Si chiama “Valhalla” ed un ristorante unico nel suo genere. La ragione sta nel fatto che sul menu non offre proposte alle quali siamo abituati, ma ricette molto particolari.

Si tratta infatti del primo ristorante italiano a proporre ai commensali piatti vichinghi e si trova in via Ronzoni, nei pressi della Darsena.

Ma partiamo dal nome scelto per il locale che, nella mitologia, è quello del palazzo che ospita chi è morto in maniera gloriosa durante una battaglia, al quale si accede scortati dalle Valchirie. Inoltre questi guerrieri sono quelli che assistono Odino nello scontro con i giganti. Insomma il nome scelto per il ristorante milanese è indubbiamente evocativo.

“Valhalla la brace degli dei” propone piatti di selvaggina cotta alla brace o a basse temperature e nasce da un’idea di due giovani imprenditori che hanno già aperto un altro locale: il Vinyl Pub in zona Isola. Si tratta di Igor Iavicoli di 32 anni e Milena Vio, 28 anni.

I piatti che compongono il menu sono molto particolari e arrivano dalla antica tradizione vichinga rivista in chiave moderna. Per realizzare le varie ricette sono stati studiati gli usi delle popolazioni nordiche, mentre i nomi scelti per ogni proposta richiamano alla mitologia.

E allora si troveranno Hildsvin che è cinghiale alla birra, oppure Himinhrjodhr ovvero il midollo di manzo gratinato. O ancora il Dainn: un burger di cervo accompagnato da crema di zucca e carciofo, senza dimenticare Andvari salmone marinato con finocchio e mela verde. Non mancano piatti per i vegetariani e, per gli amanti del dolce, nel menu sono presenti varie proposte anche con l’idromele.

Insomma Milano diventa sempre di più una meta del gusto con diverse realtà uniche e attente a ogni tipo di alimentazione, come la pasticceria crudista che aperto temporaneamente (sino al 31 dicembre 2018) o la moda della poke bowl (food must have che arriva direttamente dalla Hawaii) che ha trovato casa in numerosi locali della città.

“Valhalla” permette di immergersi in un’ambientazione di altri tempi e di luoghi lontani, a partire anche dal logo, che riprende il nodo di Odino con tre triangoli intrecciati, per arrivare fino allo stile e al carattere del locale.

Pubblica un commento