I cinque nuovi borghi Bandiera Arancione in Italia

5 borghi d'Italia hanno ottenuto la certificazione di Bandiera Arancione: sono Castelmezzano, Introd, Levico Terme, Roccamandolfi e Valeggio sul Mincio

Si allunga la lista dei borghi classificati “Bandiera Arancione” in Italia: 5 nuovi comuni, di altrettante regioni d’Italia, hanno ottenuto il marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club, portando così il totale delle località certificate a 252.

Cosa sono i borghi Bandiera Arancione

Le “Bandiere Arancioni” sono luoghi speciali, belli e ricchi d’attrattive, dove la qualità dell’accoglienza, la sostenibilità ambientale, la tutela del patrimonio artistico e culturale si uniscono per offrire al visitatore un’esperienza di viaggio autentica. Questi piccoli centri si distinguono per i moltissimi servizi dedicati ai turisti e per l’impegno nel rispetto del patrimonio locale e dell’ambiente. Alcuni di questi borghi “Bandiera Arancione” sono mete ideali per un breve viaggio in autunno.

Le cinque nuove Bandiere Arancioni

Di seguito, ecco quali sono i cinque nuovi borghi che hanno ricevuto la certificazione di “Bandiera Arancione”.

  • Castelmezzano

Castelmezzano, borgo di 756 abitanti in provincia di Potenza, è diventato “Bandiera Arancione” per il suo centro storico tipico, raccolto e vivace, con numerosi ristoranti, produttori locali e servizi, per la segnaletica di indicazione efficace e puntuale e per il suggestivo contesto naturalistico e la varietà degli attrattori culturali e naturalistici.

Per chi ama le emozioni forti, l’attrazione principale è il Volo dell’Angelo (un cavo d’acciaio grazie a cui è possibile “volare” tra Castelmezzano e Pietrapertosa). Gli amanti della natura possono provare il Percorso delle 7 Pietre e ammirare lo spettacolo dello Sposalizio degli alberi (un antichissimo rito in cui due alberi vengono fatti “incontrare” nella piazza del paese).

Castelmezzano

  • Introd

Introd, paese di 660 abitanti ai piedi del Parco nazionale del Gran Paradiso, in provincia di Aosta, è divenuto “Bandiera Arancione” per il pregevole contesto paesaggistico e le sue passeggiate, per la varietà e la fruibilità degli attrattori, ben indicati e descritti grazie all’apposita segnaletica e per la buona comunicazione dei servizi turistici e di svago.

Tra le attrazioni spiccano il Castello del XIII secolo e il Parco faunistico Parc Animalier d’Introd.

Introd

  • Levico Terme

Il contesto naturalistico e il suo lago, l’efficiente servizio di informazioni turistiche e la vivacità e il buono stato di conservazione del centro storico hanno permesso anche a Levico Terme di diventare “Bandiera Arancione”.

Questo paese di 8160 abitanti si trova in provincia di Trento. Come si evince dal nome, ha una forte vocazione termale. Qui ancora si respira l’atmosfera della belle epoque ottocentesca, quando nobili da tutta Europa raggiungevano proprio Levico Terme per ritemprarsi dalle fatiche di corte. Chi ama la natura può far tappa al Lago di Levico, adatto anche per nuotate e sport acquatici, o fare trekking o pedalare nell’incantevole scenario della Valsugana.

Levico Terme

  • Roccamandolfi

Roccamandolfi, borgo di 894 abitanti in provincia di Isernia, è ora “Bandiera Arancione” grazie al suo centro storico ben tenuto, tipico e raccolto, alla varietà e alla fruibilità degli attrattori, e alla sua vivacità e ospitalità.

Anche qua sono presenti diverse attrazioni, dal Museo del Brigantaggio al Ponte Tibetano, passando per le escursioni nella Riserva Naturale del Torrente Calora.

Roccamandolfi

  • Valeggio sul Mincio

Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona, è “Bandiera Arancione” per la varietà e il valore del suo patrimonio storico-culturale, per l’efficienza del servizio di informazioni turistiche e per la vivacità e il buono stato di conservazione del centro storico e della frazione di Borghetto.

Questo paese di 15.564 abitanti, come si evince dal nome, è situato sul grande fiume che esce dal Lago di Garda. Oltre alla già citata frazione di Borghetto, in zona è possibile ammirare il Castello Scaligero e il Parco Giardino Sigurtà. Chi ama la bicicletta può pedalare lungo la ciclabile Peschiera-Mantova e la Ciclovia delle Risorgive.

Valeggio sul Mincio