Global Fine Art Awards, le mostre di Milano battono New York e Londra

Milano si aggiudica due premi ai Global Fine Art Awards di New York grazie alle mostre organizzate da Pirelli HangarBicocca e Fondazione Prada

Fondazione Prada

Milano trionfa ai Global Fine Art Awards di New York con due mostre allestite da Pirelli HangarBicocca e da Fondazione Prada.

Una doppia vittoria per il capoluogo lombardo che tiene alta la bandiera italiana anche negli Stati Uniti. Milano era presente con due candidature ai Global Fine Art Awards, creati per mappare le più curate mostre di arte, cultura e design in musei, gallerie, fiere, biennali e installazioni pubbliche di tutto il mondo.

Ai Global Fine Art Awards, gli “Ambienti” di Lucio Fontana, allestiti in Pirelli HangarBicocca, hanno ricevuto il premio come migliore mostra del 2018 nella categoria “Solo Artist” che riguarda gli artisti del periodo moderno. Negli spazi postindustriali di Pirelli, sono stati proposti per la prima volta nove Ambienti spaziali e due interventi ambientali di Lucio Fontana, l’artista argentino famoso per le tele tagliate che ha realizzato tra il 1949 e il 1968 per gallerie e musei di tutto il mondo. A ritirare il premio a New York è stato Vicente Todolì, il direttore artistico della mostra.

Fondazione Prada, invece, è stata premiata ai Global Fine Art Awards di New York grazie alla mostra “Post Zang Tumb Tuuum. Art Life Politics: Italia 1918-1943”. Si tratta di una ricostruzione documentata della vita culturale in Italia durante gli anni della dittatura. A curarla nei minimi dettagli è stato Germano Celant, che è anche l’ideatore di questo progetto espositivo.  Pirelli HangarBicocca e Fondazione Prada hanno trionfato agi GFAA battendo istituzioni del calibro di Tate Modern, la National Gallery e il British Museum di Londra, il Guggenheim e il Whitney Museum di New York, oltre ad avere la meglio anche sul Moma di San Francisco, sul Museum  of Fine Arts di Boston, sul Guggenheim di Bilbao e sul Museo Reina Sofia di Madrid.

Il successo di Pirelli HangarBicocca e Fondazione Prada è stato accolto con entusiasmo dal sindaco di Milano Beppe Sala che ha voluto ringraziare le istituzioni attraverso il suo profilo ufficiale di Facebook: «Grazie a Pirelli HangarBicocca e a Fondazione Prada per aver portato Milano sul tetto del mondo attraverso due mostre davvero strepitose – ha scritto il primo cittadino di Milano – interpretano al meglio lo spirito e la visione che stanno guidando Milano in questi ultimi anni, una città proiettata verso il mondo pronta ad accogliere ma anche ad esportare un suo modello di collaborazione di successo tra pubblico e privato. Siamo veramente orgogliosi di questi due riconoscimenti».