Apre il Mercato Centrale di Milano: tutte le botteghe presenti

Dopo una lunga attesa, apre il Mercato Centrale di Milano: uno spazio di 4.500 metri quadrati che si sviluppano su due piani per un totale di 29 botteghe

Milano, il Mercato Centrale

Apre il Mercato Centrale di Milano: la data da segnare in rosso sul calendario è quella di giovedì 2 settembre 2021. In quel giorno, alle ore 18.30, è previsto il taglio del nastro all’interno della stazione di Piazza Duca d’Aosta.

Il Mercato Centrale del capoluogo della Lombardia apre dopo una lunga attesa causata dalla pandemia di Covid-19: diventerà un luogo dove, oltre a fare spese e compere, acquistando le eccellenze degli artigiani del gusto, sarà possibile sedersi, leggere, mangiare e connettersi.

Milano, apre il Mercato Centrale

In tutto ci saranno 29 botteghe di artigiani del cibo all’intero dei 4.500 metri quadrati del mercato che si sviluppano sue due piani. Oltre alle botteghe, presenti anche due bar, un infopoint, un laboratorio radiofonico e un ristorante.

L’offerta sarà tra le più variegata di tutta Italia. Non poteva mancare una grande area dedicata al pesce in onore del mercato ittico meneghino: uno spazio di circa 1.000 metri quadrati che rappresenta un’enorme vetrina espositiva affidata alla pescheria Pedol, fiore all’occhiello della tradizione ittica milanese dal 1929.

Restando in tema di pesce, a Milano approderanno, per la prima volta fuori sede, i fratelli Piero e Luca Landi del pluripremiato ristorante Rendez-Vous di Marciana Marina, portando tutta la loro esperienza e la loro specialità, il pesce cucinato esclusivamente al carbone vegetale.

Tra le botteghe più attese c’è quella di Joe Bastianich, imprenditore e personaggio televisivo italo-statunitense celebre per la sua partecipazione, in veste di giudice, a diverse edizioni di Masterchef Italia. Bastianich è presente al Mercato Centrale di Milano con l’american barbecue.

A Milano viene riproposta la formula del Mercato Centrale che ha già spopolato in altre città d’Italia. Dopo il successo di Firenze, nell’ottobre del 2016 il Mercato Centrale ha aperto i battenti anche a Roma, alla stazione Termini, e al Centro Palatino di Torino.

Tutte le botteghe del Mercato Centrale di Milano

  • I fiori e le piante – Rosalba Piccini
  • Il mulino – Mattia Giardini e Alberto Iossetti
  • Il succo verde – Cesare Cacciapuoti e Nicolò De Gregorio
  • Il pane e i dolci – Davide Longoni
  • I ravioli cinesi – Agie Zhou
  • La sfogliatella napoletana – Sabato Sessa
  • Il tartufo – Luciano Savini
  • La birreria – Luigi Moretti
  • La caffetteria
  • La pasticceria – Vincenzo Santoro
  • Il cioccolato e il gelato – Riccardo Ronchi e Edoardo Patrone
  • Il riso – Sergio Barzetti
  • La pizza – Giovanni Mineo e Simone Lombardi
  • La carne e i salumi – Fausto Savigni
  • L’hamburger di chianina – Enrico Lagorio
  • Il girarrosto – Alessandro Baronti
  • L’enoteca – Tannico
  • La pasta fresca – Famiglia Michelis
  • La cucina di pesce – Ruggero Orlando
  • La pescheria – Andrea Collodi
  • Il cocktail bar – Flavio Angiolillo
  • Il fish bar – Jeremie Depruneaux
  • Il ristorante – Piero e Luca Landi
  • La scuola di cucina – Alessio Leporatti
  • Il laboratorio radiofonico – Alessio Bertallot
  • Il mercatino biologico – Tommaso Carioni
  • Il caseificio – Tommaso Carioni
  • La gastronomia genovese – Marco Bruni
  • L’american barbecue – Joe Bastianich
  • Il bollito e il lampredotto – Giacomo Trapani