La mappa delle scuole superiori scelte dagli studenti italiani

Il liceo classico preferito al Sud, mentre gli istituti tecnici al Nord: ecco la mappa delle scelte di scuola superiore fatta dagli studenti italiani

Scuole scelte In Italia

Il 2020 è stato un anno particolare per gli studenti italiani a causa del Coronavirus. Tuttavia, entro il 25 gennaio 2021, circa 550mila ragazzi del terzo anno delle scuole secondarie di I° grado dovranno scegliere l’indirizzo della scuola superiore che vorranno frequentare il prossimo anno.

Una ricerca effettuata dal portale “Tuttoscuola” basata sui dati del Ministero dell’Istruzione sembra rivelare che al nord gli studenti preferiscano gli istituti tecnici mentre nel Meridione sembra essere il liceo la scelta preponderante.

Scuole superiori: le scelte da Nord a Sud Italia

Diverse sono le offerte degli istituti superiori su tutto il territorio italiano ma la scelta degli studenti e delle loro famiglie sembra essere orientata anche in base al territorio di appartenenza.

Secondo anche i dati dell’anno scorso, gli indirizzi liceali sono maggiormente preferiti da ragazzi che vivono nel Sud e nel centro Italia. In particolare sembra che il liceo classico quest’anno sarà scelto da circa il 10% degli studenti che risiedono per la maggior parte nelle regioni Sicilia, Calabria e Lazio.

Secondo un’attenta analisi, infatti, si può notare che il 74% dei ragazzi che scelgono il classico vivono al Centro-Sud, dove si concentra “solo” il 57% degli studenti che si trovano quest’anno in terza media.

Il liceo classico, dunque, considerato per anni un indirizzo di eccellenza, richiama molti studenti soprattutto dal Meridione, mentre al Nord attraggono di più i percorsi tecnici, forse perché si pensa possano dare maggiori prospettive occupazionali in futuro.

Le differenze territoriali, invece, sembrano appianarsi quando si parla di altri percorsi come il liceo linguistico e quello delle scienze umane. L’indirizzo linguistico ha una media nazionale di gradimento pari all’8,8%, mentre quello delle scienze umane è scelto dall’8,7% degli studenti.

Al Nord solo un terzo delle iscrizioni allo scientifico

Sembra molto simile la situazione per il liceo scientifico, che registra una media nazionale di iscrizioni pari al 26,2% con picchi tra il 30% e il 32% nelle regioni Molise, Abruzzo, Lazio e Campania.

Le regioni settentrionali, invece, anche in questo caso presentano percentuali di scelta al di sotto della media nazionale con il Veneto che è il fanalino di coda e vede solo il 21,3% degli studenti iscritti a questo indirizzo.

Insomma, le regioni del Nord sembrano ottenere solo un terzo delle iscrizioni ai licei scientifici, mentre sembrano raccogliere maggiore gradimento per i percorsi tecnici che sono caratterizzati dall’indirizzo economico e da quello tecnologico.

Gli indirizzi tecnici raggiungono percentuali alte (tra il 38,7% e il 33,3%) in regioni come il Veneto, l’Emilia Romagna, il Friuli Venezia-Giulia, la Lombardia e il Piemonte.