Luiss sbarca all'estero: prima volta per un'università italiana

L'ateneo romano acquisisce la Amsterdam Fashion Academy, all'avanguardia nel campo della moda e del lusso

Luiss

Per la prima volta nella storia, un’università italiana sbarca all’estero: si tratta della Luiss, che acquisisce la Amsterdam Fashion Academy dei Paesi Bassi, dedicata alle lauree specialistiche nel mondo della moda e del lusso.

Un traguardo importante per l’ateneo di Roma, nato nel 1977 su iniziativa di Confindustria. La Luiss Business School ha acquisito, dai soci privati che l’hanno fondata, la Amsterdam Fashion Academy, boutique di alta formazione presente nei Paesi Bassi dal 2013 e che rappresenta l’unica istituzione olandese in grado di fornire un “bachelor of arts” nell’universo del lusso e della moda.

L’iniziativa è storica perché è la prima volta in assoluto che una entità italiana, operante nel campo delle università e della formazione, effettua un’operazione di tale portata in un Paese al di fuori dei confini nazionali. Tramite questa acquisizione, la Luiss Business School accelera la sua presenza nel campo dell’alta formazione in un settore specifico come quello della moda e del lusso, tradizionalmente punta di diamante per il made in Italy all’estero.

L’operazione punta a sviluppare, in un breve periodo, un’offerta particolarmente attrattiva per gli studenti, attraverso “double” o “joint programme” con sedi a Roma e Amsterdam. L’ateneo della capitale, inoltre, ha in programma di creare un asse solido nel campo della moda e del lusso fra l’Hub di Milano e quello della città olandese. In totale sono pronti 15 corsi tra master ed executive.

La scelta di Amsterdam non è casuale: permetterà alla Luiss Business School di sviluppare ulteriormente il proprio network di relazioni con i quartier generali globali o europei delle multinazionali che hanno scelto la città olandese come propria sede. La presenza diretta al centro dell’Europa consentirà all’ateneo universitario romano di sviluppare un centro di eccellenza per il reclutamento internazionale degli studenti e di beneficiare così di sinergie fondamentali dal punto di vista intellettuale e di quello dei costi.

Attualmente, grazie ai suoi 200 studenti, il 73% dei quali provenienti da 20 paesi sparsi in tutto il mondo, la Amsterdam Fashion Academy si posiziona ai vertici delle università del proprio segmento di attività, con una spiccata attenzione alla qualità dell’insegnamento. Fiore all’occhiello della scuola di alta formazione olandese è anche il rapporto fra i suoi docenti e gli studenti, un unicum nel panorama universitario e post-universitario.

Con l’approdo nei Paesi Bassi, la Luiss potrà sviluppare un vero e proprio hub internazionale sul quale concentrare le attività di formazione rivolte agli studenti del Nord Europa, nei settori di eccellenza del made in Italy come la moda e il lusso, ma anche per quanto riguarda le industrie creative e le imprese familiari.