Questo sito contribuisce all’audience di

Virgilio InItalia

Lago di Garda, trovato messaggio in bottiglia scritto 11 anni fa

Dalle acque del lago di Garda è riemersa una bottiglia contenente un messaggio scritto a mano 11 anni fa: l'appello per ritrovare i suoi autori

Bottiglia contenente un messaggio

Proprio come nei più emozionanti romanzi d’avventura: le acque del lago di Garda hanno restituito ad alcuni villeggianti una bottiglia contenente un messaggio scritto a mano ben 11 anni fa, e ancora perfettamente conservatosi. No, il suo contenuto non rivela la posizione di un antico tesoro o qualcosa di simile, ma è pur sempre sorprendente trovare qualcosa del genere al giorno d’oggi, quando è già raro scoprire che qualcuno scrive ancora di proprio pugno, senza affidarsi alla tecnologia. Ma che cosa si può leggere nel biglietto riemerso dal lago?

Malcesine, il curioso ritrovamento

L’estate 2023 è una delle più calde di sempre, e sono molti i turisti che cercano un po’ di refrigerio lungo le sponde dei grandi laghi italiani. Proprio per questo motivo, il lago di Garda – che sta anch’esso soffrendo per la siccità – è preso d’assalto da visitatori e bagnanti. Ma chi avrebbe potuto immaginare che qualcuno di loro si sarebbe imbattuto in un ritrovamento così curioso? Due persone, come fa sapere l’ufficio Turismo del comune di Malcesine, piccolo borgo situato lungo la sponda veronese, hanno visto una bottiglia galleggiare in acqua, a due passi dalla riva.

Incuriositi, l’hanno raccolta e hanno visto che conteneva qualcosa di strano. Così l’hanno portata con sé presso una pizzeria locale, dove avevano prenotato il pranzo, e l’hanno consegnata al titolare, chiedendogli di recapitarla all’amministrazione comunale. All’interno della bottiglia, infatti, c’era un biglietto scritto a mano ben 11 anni fa, da due turisti probabilmente tedeschi. Firmato il 9 agosto 2012, è un messaggio d’augurio che la coppia, probabilmente entusiasta del proprio soggiorno sul lago di Garda, ha deciso di affidare alle sue acque.

“Caro lago di Garda, con questo messaggio in bottiglia ci auguriamo che le nostre famiglie, i nostri amici e noi restiamo sempre felici e in salute. Rimani bello e limpido come lo sei oggi” – c’è scritto sul biglietto, che la bottiglia ha preservato perfettamente. Un gesto romantico e d’altri tempi, che oggigiorno consideriamo forse una bizzarria. Ma è davvero splendido sapere che ancora qualcuno crede nella bellezza di lasciare alle acque turchesi di un lago il loro pensiero benaugurante.

L’appello per trovare gli autori

Il messaggio, capitato tra le mani di due persone che non l’hanno ignorato, è finito presso l’amministrazione comunale di Malcesine, che ha raccontato questa curiosa (e dolcissima) avventura. “Purtroppo, nell’aprire la bottiglia, quest’ultima si è rotta. Ma il biglietto lo custodiamo gelosamente” – hanno fatto sapere dal comune, come si legge su Tgcom24. E ora è partito l’appello per poter trovare gli autori di questo gesto: si sa soltanto che erano due turisti, presumibilmente provenienti da Amburgo, in vacanza sul lago di Garda. La firma porta i nomi di Sabrina e Dennis, sui quali purtroppo non ci sono altre informazioni.

Poterli rintracciare sarebbe davvero emozionante, ed è proprio questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale: “Vorremmo regalare loro un’esperienza da ricordare”. Chissà se la coppia tedesca pensa ancora al bigliettino lasciato tra le acque del lago in cui hanno passato vacanze meravigliose. Forse l’appello giungerà sino ad Amburgo, e scopriremo a chi apparteneva quella grafia precisa ed elegante che caratterizza il messaggio in bottiglia.