La grotta di 30 milioni di anni fa dalle proprietà curative

E' la seconda grotta più grande d'Europa, datata 30 milioni di anni fa, un bagno turco naturale, uno scenario inimmaginabile

Scoperta per caso a metà dell’800 da alcuni operai del Cavaliere Domenico Giusti, padre del poeta, che stavano lavorando in una cava di calce di sua proprietà.

Il caso volle che il proprietario fosse un esperto di terme, era già stato amministratore delle Regie Terme di Montecatini, quindi intuì subito la possibilità di utilizzare la grotta per fini terapeutici e si adoperò per allestire i primi spazi di accoglienza.

La fama delle virtù curative dei bagni a vapore della grotta di Monsummano continua ancora oggi richiamando visitatori e curanti da tutto il mondo.

Negli ambienti del Paradiso, Purgatorio e Inferno della Grotta Giusti si può trovare una temperatura costante di 34° e un tasso di umidità del 90%, condizioni ottimali per le cure antroterapiche.

Pubblica un commento