La città dei Lego più grande al mondo esposta a Bologna dal 20 ottobre

Il mattoncino colorato per antonomasia invade Bologna con la mostra "City Booming", 60 mq di città creata interamente con i Lego.

city booming bologna

Il mattoncino colorato per antonomasia invade Bologna con la mostra “City Booming“, 60 mq di città creata interamente con i Lego.

Ogni ricordo d’infanzia lo comprende, è stato almeno uno dei desideri scritti nella lettera di Natale di ognuno. Il Lego è un pezzo di storia, ma anche un felice ricordo incorniciato da adulti.

Bologna regala una versione fatta di 7000 pezzi, ingegnosamente studiati per riprodurre nei minimi dettagli una vera metropoli in miniatura.
Ospiti d’onore i personaggi dei fumetti ed i supereroi da Batman ad Hulk, ai Simpson, alle star di Hollywood, posizionati nei punti strategici della micro città.
Anche la torre degli Asinelli e Garisenda faranno parte della struttura, come omaggio al capoluogo emiliano che ha permesso questa esplosione di colori.

“Una città nello spazio di una casa”, praticamente. I 60 mq offerti dalla ex chiesa di San Mattia in via Sant’Isaia, in cui si terrà l’evento dal 20 ottobre al 9 dicembre, hanno visto il realizzarsi di una impresa davvero ardua.
Tutto studiato nei minimi dettagli, anche le illuminazioni, l’arredamento degli appartamenti, addirittura una ferrovia “sotterranea”.
Quello che è stato realizzato in terra felsinea è l’ennesima realizzazione di una città Lego: chiunque da piccolo possedesse un PC, aveva sicuramente a sua disposizione Lego City. Un gioco, all’epoca, rivoluzionario, che permetteva di aguzzare l’ingegno per creare il proprio paese personale.

Il progetto realizzato a Bologna è semplicemente la massima espressione, in chiave realistica, di un’esperienza che tutti noi abbiamo potuto vivere.
L’idea degli organizzatori, Giuliamaria e Gianmatteo Dotto, è vincente, perché avvicina due generazioni: quella dei millenials, fatta di tecnologia, e l’era dell’analogico, quando le sfide tra gli amici erano su chi avesse costruito la struttura più bizzarra.
Non è la prima volta che la ditta Lego si lancia in progetti di dimensioni tanto mastodontiche: dalla Ferrari in scala 1:1 alla Bugatti Chiron, dai vari parchi Legoland alla Lego House.

Il marchio dei mattoncini più famoso nel mondo ha sempre dimostrato la grande capacità di sapersi costantemente rinnovare, e da quasi novant’anni continua a regalare sogni ad occhi aperti ad ognuno dei propri fans.
Da sabato sarà Bologna il luogo designato per trasformare l’immaginazione in realtà, poiché nulla è impossibile da riprodurre su misura di Lego.

Pubblica un commento