Hunziker, foto sulla Scala dei Turchi: si muove la Capitaneria

Michelle Hunziker e la figlia Aurora Ramazzotti hanno pubblicato su Instagram alcune foto scattate sulla Scala dei Turchi, parzialmente sotto sequestro

Hunziker, foto sulla Scala dei Turchi: si muove la Capitaneria

Una foto pubblicata su Instagram potrebbe mettere nei guai Michelle Hunziker e la figlia Aurora Ramazzotti. La popolare conduttrice televisiva svizzera ha infatti pubblicato sul suo profilo social una fotografia in compagnia della figlia (nata dalla relazione con il cantante Eros Ramazzotti) scattata sulla Scala dei Turchi, suggestiva parete rocciosa di marna bianca a picco sul mare lungo la costa di Realmonte, in provincia di Agrigento in Sicilia.

Proprio la Scala dei Turchi è attualmente sotto sequestro dal febbraio 2020. Michelle Hunziker, nel pubblicare lo scatto in compagnia della figlia Aurora sul suo profilo Instagram ufficiale ha definito la location “davvero surreale” e ha tenuto a precisare nella didascalia che la foto è stata scattata “fuori dalla zona protetta ovviamente“. Lo stesso ha fatto Aurora Ramazzotti, che sul suo profilo ha pubblicato un’altra foto nella stessa location, specificando che è stata scattata “fuori dalla zona recintata e vietata“.

Ciò nonostante, la Capitaneria di Porto, secondo quanto riportato da ‘Adnkronos’, ha deciso di avviare accertamenti sull’accaduto, in quanto l’ordinanza firmata dal Procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio vieta tutti gli accessi alla Scala dei Turchi.

Scala dei Turchi, il nuovo post di Michelle Hunziker

Dopo l’esplosione del caso, Michelle Hunziker ha pubblicato un nuovo post su ‘Instagram’: “Assolutamente in buona fede, arrivando dal mare con una persona locale, la quale ci dava indicazioni, ci siamo attenuti tutti alle regole stando al di fuori della recinzione, la quale delimita in maniera evidente l’area sequestrata della scala dei turchi. Solo ora ho appreso che l’intera Area è sottoposta a un’ordinanza di interdizione per rischio frane. Venendo da mare non ci sono cartelli visibili che indicano tale divieto. Comunque colgo quest’occasione (nessun male vien per nuocere) per sottolineare l’importanza di quest’ordinanza! La scala dei turchi è meravigliosa, andate a vederla tutti dal mare o dalla spiaggia punta majata!!!! Un bacio grande dalla sottoscritta che alla fine fa volentieri da faro alle problematiche burocratiche!”.

Scala dei Turchi, rischio crolli: l’allarme

La Scala dei Turchi versa in condizioni critiche da ormai diverso tempo e l’area è soggetta a pericolo di crolli a causa dell’instabilità dei costoni rocciosi. Nel dicembre 2019, l’associazione MareAmico, che da anni documenta lo stato di abbandono in cui versa il tratto di costa siciliano, ha lanciato l’allarme sullo sgretolamento della Scala dei Turchi, in quel periodo aggravato dal maltempo.

A fine luglio 2020, poi, sempre l’associazione MareAmico ha effettuato una nuova segnalazione, documentando l’assalto dei vacanzieri alla Scala dei Turchi. In molti, infatti, hanno ignorato i cartelli multilingue di divieto e le transenne presenti sulla scogliera di marna bianca e hanno steso lì asciugamani e persino piantato ombrelloni come se nulla fosse.

Per allontanare i vacanzieri sulla Scala dei Turchi si è reso necessario l’intervento dei Carabinieri e della Guardia Costiera. Dall’inizio dell’estate 2020 sono state denunciate alla Procura oltre 100 persone per violazione di sigilli.