A Emma Marrone le chiavi della città di Firenze

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha annunciato la volontà di consegnare a Emma Marrone le chiavi della città toscana

A Emma Marrone le chiavi della città di Firenze

La famosa cantante Emma Marrone riceverà le chiavi della città di Firenze in occasione del suo concerto in programma al Mandela Forum il prossimo 13 ottobre. Ad annunciarlo alla stessa artista, nata proprio a Firenze, è stato il sindaco della città toscana Dario Nardella, nel corso di un collegamento telefonico con la trasmissione ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1.

“Il 13 ottobre, per il suo concerto al Mandela Forum, le offriremo le chiavi della città visto che è una fiorentina doc” ha detto il primo cittadino di Firenze.

Emma Marrone ha ringraziato il sindaco Dario Nardella per la decisione di consegnarle le chiavi della città di Firenze e ha così risposto: “Sono orgogliosa e onorata“. Poi, ironicamente, ha aggiunto: “Spero di non perderle come tutte le altre“.

Nella stessa occasione, la cantante, rimasta a Roma e lontana dalla sua famiglia in Puglia in questo periodo di emergenza Coronavirus, ha raccontato come sta vivendo lei la quarantena: “Faccio un sacco di cose. Per esempio ho deciso di cambiare la disposizione dei mobili in camera mia, ho smontato e rimontato tutto. Credo di aver messo finalmente la testa del letto a nord. Ero partita dall’idea di passare l’aspirapolvere e sono finita a smontare un’intera camera da letto”.

Ancora Emma Marrone: “Ho fatto il pollo alla cacciatora, l’altro giorno ho fatto una crema bavarese bigusto, con crema di cioccolato fondente e crema normale. Ginnastica? Ne faccio molta, tanto che durante questa quarantena sto dimagrendo”.

La cantante ha commentato così la prospettiva di un’estate senza concerti a causa dell’emergenza legata alla pandemia di Coronavirus: “Penso che sia giusto e doveroso per cercare di arginare al massimo questo problema. Ci vuole del tempo e dovremo cambiare le nostre abitudini. Quest’estate non potremo fare come ci pare, ma è giusto così”.

Poi l’artista ha dedicato un pensiero alle piccole e medie imprese, in grande sofferenza a causa delle limitazioni imposte dal governo per contenere la diffusione del virus nel nostro Paese. Emma Marrone ha detto: “Sono le persone più colpite ed è giusto che tutti gli sforzi debbano esser dedicati a loro. Noi ritroveremo il modo per cantare“.