Coronavirus: concerti virtuali e opere liriche in streaming

I luoghi della cultura italiana rispondono all'emergenza Coronavirus mettendo sul web concerti e opere liriche fruibili in streaming

Coronavirus: concerti virtuali e opere liriche in streaming

Nel pieno dell’emergenza Coronavirus, i luoghi della cultura italiani, chiusi per decisione del governo al fine di contrastare la diffusione del virus nel nostro Paese, si ingegnano come possono per permettere agli italiani bloccati nei loro appartamenti di ammirare “a distanza” le loro bellezze.

Forse non tutti sanno che, oltre ai musei italiani visitabili in virtual tour (come il Museo degli Uffizi di Firenze, il Museo Egizio di Torino e l’Ara Pacis a Roma), anche i teatri si sono attrezzati per mostrare concerti virtuali e opere liriche in streaming.

Tra i luoghi di cultura che offrono questa possibilità, in Italia, spicca il Teatro La Fenice di Venezia: da quando è scattata l’emergenza Coronavirus in Italia, La Fenice ha deciso di pubblicare un’opera al giorno in streaming, fruibile gratis. Sulla pagina Youtube del teatro, è possibile seguire, ad esempio, il Don Carlo di Giuseppe Verdi o il recente concerto del Quartetto Dafne, trasmesso in streaming il 4 marzo dalla sala grande del Teatro di Campo San Fantin.

Sul sito ufficiale del teatro La Fenice di Venezia è possibile consultare e scaricare i libretti di centinaia di opere e sfogliare le immagini di scena di molti spettacoli realizzati negli ultimi anni.

Anche l’Accademia di Santa Cecilia di Roma, tra le più antiche e prestigiose al mondo, ha deciso di proseguire in modalità virtuale su ‘Facebook’ la stagione di concerti, proponendo appuntamenti settimanali online gratuiti negli stessi giorni e orari dei suoi concerti sinfonici.

L’Accademia Chigiana di Siena, istituzione musicale fondata nel 1932, offre sul suo canale ‘Youtube’ concerti inediti di grandi maestri, giovani interpreti e futuri protagonisti della scena concertistica italiana. Gli appuntamenti sono sette, ogni giovedì e venerdì alle ore 21, fino al prossimo 3 aprile.

Non sono solo i luoghi di cultura italiani a garantire questi servizi al pubblico in questo periodo di emergenza: ad esempio, la Filarmonica di Berlino offre un mese gratuito di concerti in streaming, mentre la Metropolitan Opera House di New York ha lanciato l’iniziativa “Nightly Met Opera Streams”. Inoltre, anche la Bayerische Staatsopera di Monaco e la Guerilla Opera di Boston hanno deciso di trasferire i loro concerti sul web.