Coronavirus, Cibus rinviato al 2021 a Parma: le nuove date

Spostata inizialmente da maggio a settembre 2020, la XX edizione di Cibus slitta al prossimo anno: l'evento si terrà a Parma dal 4 al 7 maggio 2021

Coronavirus, Cibus rinviato a maggio 2021 a Parma

La XX edizione di Cibus, il Salone Internazionale dell’Alimentazione, slitta ancora. L’evento, previsto per il mese di maggio di quest’anno, era stato posticipato a settembre 2020 (dall’1 al 4) in seguito all’evoluzione dell’emergenza Coronavirus e alle restrizioni sugli spostamenti aerei da e per l’Italia.

Ora però, Fiere di Parma e Federalimentare, in accordo con Agenzia ICE e le aziende della filiera agroalimentare, hanno deciso di rimandare la manifestazione al prossimo anno, dal 4 al 7 maggio 2021.

Dal 2 al 3 settembre 2020, invece, si terrà a Parma un forum internazionale, dal titolo “Cibus Forum – Food & Beverage e Covid: dalla transizione alla trasformazione”. Operatori del settore ed esperti italiani ed internazionali si incontreranno per un confronto sugli scenari futuri, riflettendo su come siano cambiati i comportamenti dei consumatori dopo l’emergenza Covid e su come sarà possibile far riprendere produzione ed export della filiera agroalimentare.

L’evento sarà sia fisico che digitale. Cibus Forum si terrà, infatti, nel quartiere fieristico di Fiere di Parma, all’interno di un un padiglione appositamente modulato e strutturato per accogliere un numero ristretto di ospiti e key speaker, garantendo il rispetto delle misure di sicurezza, e verrà trasmesso anche in diretta streaming.

“Per quanto riguarda lo svolgimento di Cibus – hanno spiegato gli organizzatori in una nota ufficiale – è stato constatato che non esistono le condizioni oggettive per poter garantire uno svolgimento del Salone nel mese di settembre, mantenendo gli standard qualitativi e quantitativi di incoming, soprattutto estero, al livello delle abituali aspettative delle aziende espositrici, degli stakeholder e dei partner istituzionali”.

E hanno aggiunto: “Non sarebbe stato possibile accettare un’edizione ridotta di Cibus proprio perché il Salone dell’Alimentazione rappresenta per la community internazionale degli operatori dell’Agroalimentare l’evento di riferimento assoluto per la promozione dell’“Authentic Italian food &beverage”.

In attesa della XX edizione della fiera del made in Italy alimentare, slittata al 2021, è intanto partita l’innovativa piattaforma di Sourcing e Business Matching “My Business Cibus” , che consentirà agli operatori commerciali di conoscere e selezionare tutti i prodotti, anche i più nuovi, delle aziende espositrici di Cibus.

Il raffinato motore di ricerca è stato progettato per offrire una veloce e semplice fruizione integrata delle informazioni da parte dei buyer, che potranno scegliere tra quasi 200 mila prodotti proposti da 3 mila aziende.