Coronavirus, annullata l'edizione primaverile di Romics 2020

L'emergenza Coronavirus che ha colpito l'Italia ferma anche l'edizione primaverile di Romics 2020, che era prevista dal 30 maggio al 2 giugno

Coronavirus, annullata l'edizione primaverile di Romics 2020

Tra le numerose manifestazioni annullate a causa dell’emergenza Coronavirus, c’è anche l’evento più atteso a Roma dagli amanti del fumetto. Per la prima volta dal 2001, l’edizione primaverile di Romics, prevista dal 30 maggio al 2 giugno, non potrà tenersi a causa delle misure nazionali di contenimento del Covid-19.

È quanto si è appreso sul sito e sulle pagine social del Festival Internazionale del fumetto, animazione, cinema e games. “Posticipando l’evento di quasi due mesi – hanno scritto gli organizzatori – avevamo sperato che lo svolgimento della nostra kermesse sarebbe stata possibile, ma le disposizioni delle autorità nazionali impongono innanzitutto la salvaguardia della salute e della sicurezza di tutti i nostri appassionati e visitatori. Ci auguriamo di poter annunciare quanto prima le date del nuovo appuntamento, di poterci ritrovare presto insieme e così condividere le passioni che ci legano a Romics”.

Nelle scorse settimane, Fiera di Roma e ISI.Urb, organizzatori di Romics, avevano comunicato lo slittamento della XXVII edizione della manifestazione, che inizialmente doveva tenersi dal 2 al 5 aprile, al 30 maggio-2 giugno 2020.

A seguito degli avvenimenti legati alla pandemia e in ottemperanza alle attuali disposizioni per il contenimento dell’emergenza sanitaria, però, l’appuntamento primaverile con i grandi autori italiani ed internazionali, che riunisce ogni anno a Roma migliaia di appassionati e curiosi, è stato infine annullato.

Per ora è confermata l’edizione autunnale di Romics nelle date precedentemente annunciate dal 1 al 4 ottobre 2020, mentre la XVIII edizione della kermesse romana dedicata al fumetto si terrà dall’8 all’11 aprile 2021.

Intanto, in queste settimane in cui l’emergenza Coronavirus costringe gran parte degli italiani a stare a casa, gli organizzatori del Romics non sono rimasti con le mani in mano e hanno lanciato l’iniziativa #insiemearomics sulle pagine social del festival.

Si tratta di una serie di appuntamenti virtuali proposti da Romics in collaborazione con autori, case editrici e professionisti del settore, per offrire ai tanti appassionati di fumetti, animazione e games momenti di compagnia, divertimento e formazione.

I fan della kermesse potranno partecipare online a masterclass, incontri con l’autore, presentazioni e avranno, inoltre, l’opportunità di scoprire di più sul mondo del doppiaggio e di apprendere tutti i segreti del Cosplay.

“Romics continua a favorire la diffusione delle arti dell’immaginario, che caratterizzano in ogni edizione il suo ampio e molteplice programma – hanno commentato gli organizzatori sui social – dando voce e forza a tutti i settori che, con grande passione, continuano a produrre e a voler incontrare, anche se virtualmente, il proprio pubblico”.