Questo sito contribuisce all’audience di

Virgilio InItalia

"Cerchiamo camerieri che conoscano i cartoni animati": l’annuncio

Centinaia di candidature per l’offerta di lavoro che ha conquistato il web: “Cerchiamo camerieri con una discreta conoscenza dei cartoni animati”

Cercasi camerieri che conoscano i cartoni animati: l'annuncio di PizzAut

Le candidature sono arrivate a centinaia, e in poche ore: l’annuncio di lavoro di PizzAut, la pizzeria-laboratorio interamente gestita da ragazzi autistici, ha conquistato il web.

Per il nuovo locale di Monza, si cercano due cuochi e due camerieri con “una discreta conoscenza dei cartoni animati”. Non semplici professionisti della ristorazione, quindi, ma persone capaci di andare a lavoro con il sorriso e imbarcarsi nella missione di “costruire un mondo migliore”, tutti i giorni, nella pratica quotidiana.

L’annuncio di lavoro che ha conquistato il web

PizzAut cerca personale per la nuova sede di Monza, che aprirà i battenti il 2 aprile 2023 in occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo.

L’annuncio comparso sui social, esplicitamente destinato a professionisti “davvero interessati a costruire un mondo migliore”, ha fatto ben presto il giro del web: sono già centinaia i curricula già inviati all’attenzione di Nico Acampora, fondatore dell’impresa sociale premiata con un attestato in occasione degli Ambrogini d’Oro 2021.

L’annuncio di lavoro che ha conquistato il web è destinato alla ricerca di quattro “cosiddetti neurotipici”, nello specifico due camerieri e due pizzaioli. Non professionisti qualunque, però. Come specificato nell’annuncio, “stiamo cercando un brav* professionista, ma soprattutto stiamo cercando una Brava persona”, con la B maiuscola.

Perché lavorare nella cucina di PizzAut è diverso: quella di Acampora è “una brigata dove non si alza mai la voce” e dove si lavora con il sorriso. Il candidato ideale per questo annuncio di lavoro non è ambizioso o capace di lavorare sotto stress, ma “una persona che abbia voglia di giocare e di mettersi in gioco, una persona capace di ascoltare anche chi non parla” e “capace di essere inclusiva, attenta, paziente”.

Si cerca “una persona che abbia il desiderio e lo spirito giusto per far parte di un progetto innovativo”, nato dalla convinzione che “nessuno al mondo dovrebbe essere normale, dovremmo essere tutti speciali”.

Cercasi cameriere con discreta conoscenza dei cartoni animati

La risorsa ricercata per la nuova apertura di PizzAut – 350 coperti in un grande spazio all’interno dell’area di Energy Spring Park di Monza – è una “persona attenta alle regole ma anche, e soprattutto, alle eccezioni” e “con una discreta conoscenza dei cartoni animati”.

Per entrare a far parte del grande laboratorio di inclusione sociale PizzAut è necessario essere automuniti e disponibili ad accompagnare a casa i colleghi Aut dopo il lavoro, ed è anche specificato che sarà data preferenza si lavoratori in Naspi o in cassa integrazione. Quel che si offre è “un’assunzione con contratto regolare a tempo pieno”, ma anche “un’esperienza stimolante che può fare apprezzare il vero Valore delle cose”.

Come si legge nell’ultimo post dell’associazione su Facebook, “in poche ore dall’annuncio di PizzAut per la ricerca di due Camerieri e due Cuochi neurotipici sono centinaia i Curriculum Vitae arrivati alla mail”: in un momento in cui i grandi ristoranti chiudono per mancanza di personale, il singolare annuncio di PizzAut diventa virale e rovescia, ancora una volta, le carte in tavola.

PizzAut: nuova apertura a Monza nel 2023

La corsa per l’apertura della nuova sede di Monza era iniziata con un annuncio altrettanto originale: “Bastano 100 imprenditori per 5mila euro a testa”, aveva dichiarato Nico Acampora, fondatore di PizzAut. “Costruiremo un muro con 100 mattoni, uno per ciascuno di coloro che ci avrà aiutato”, si legge nell’appello del maggio 2022.

Il progetto di Monza è molto più di una pizzeria gestita da ragazzi autistici: “Faremo Aut Academy, un’accademia formativa dove poter formare altri ragazzi autistici al mondo della ristorazione”, spiegò allora Acampora via social, “costruiremo due alloggi come Palestra di Autonomie, dove potranno sperimentare la vita autonoma”.

E nel grande locale dell’Energy Spring Park – 350 posti a sedere per oltre 1100 mq – i lavori procedono spediti, come si vede nel video dell’ultimo sopralluogo pubblicato su Facebook.

Oltre ai quattro “neurotipici” dell’annuncio che ha fatto il giro del web, PizzAut Monza darà lavoro, formazione e dignità ad altri 25 ragazzi autistici, che si uniranno alla sempre più numerosa brigata speciale di Acampora. La missione: mangiare bene costruendo un mondo migliore.